SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La giunta comunale lo sapeva da ieri 5 settembre. In una riunione degli assessori con il sindaco, parlando del Palacongressi, Gaspari aveva annunciato le ottime possibilità per un “dissequestro parziale”, orrenda locuzione verbale che sta a indicare la riapertura di quella parte di “panettone” necessaria per organizzare un convegno nazionale organizzato da mesi.
C’era stata anche una consegna del silenzio da parte di Gaspari verso i suoi colleghi di amministrazione. La notizia è comunque trapelata e oggi, alla domanda sulla ufficialità della riapertura, il primo cittadino ha risposto con un’espressione eloquente e carica di ottimismo. «Ci stiamo lavorando», la frase in merito diplomaticamente proferita.
Ma è evidentemente passata la paura per la perdita del convegno della Società italiana di medicina fisica e riabilitativa, che tra il 10 e il 13 ottobre porterà in riviera centinaia di professionisti.
Rimane il sequestro giudiziario del cantiere che stava iniziando i lavori di completamento per conto della Palacongressi Srl, società aggiudicataria del project financing che la giunta Martinelli ha deciso di intraprendere nel 2004 per completare la struttura.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 383 volte, 1 oggi)