SAN BENEDETTO DEL TRONTO – In attesa di conoscere il verdetto della Federazione (ripescaggio o retrocessione in Serie D) in merito all’ultimo, incandescente finale di stagione (cliccate QUI), la Pallanuoto Delphinia ha partecipato al 1° torneo interregionale di pallanuoto Interamnia che si è svolto a Teramo nel primo fine settimana di settembre, ottenendo a sorpresa il primo posto.
La manifestazione ha visto ai nastri di partenza 10 squadre – insieme ai rossoblu in Abruzzo hanno giocato Ravenna, Bustino, Sulmona, Olimpia Teramo, Rari Nantes Teramo, Rosetana, Termoli e i laziali del Blu 3000 – divise in 2 gironi eliminatori. Le prime tre di ogni raggruppamento hanno preso parte ad altri due mini-gironi da tre. a contendersi il trofeo le prime classificate di ogni girone. Le partite, dirette da arbitri federali, si sono svolte in due tempi (anziché quattro) da 7 minuti effettivi su campo di 33 metri.
IL CAMMINO DELLA DELPHINIA. La Delphinia ha vinto tutti gli incontri, ribaltando le previsioni che davano per vincente il Ravenna, squadra di serie C romagnola, dotata del miglior attacco del torneo. Questo il sunto delle due giornate dell’Interamnia.
Delphinia-Olimpia Teramo 3-1
Delphinia-Palle a Nuoto 7-0
Delphinia-Termoli 7-0
Delphinia-Ravenna 4-3
Delphinia-Olimpia Teramo 5-1
Delphinia-Sulmona 3-2
Per la Delphinia in acqua: Di Fulvio, Olivieri, Damiani, Marcelli, Cacciagrano, Bruni, Maduli, Rastelli, Clerici, Leli, Del Zompo, Girolami, Lunetti, Mascitti. Tecnico sul piano vasca e capitano, Marchionni

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 3.867 volte, 1 oggi)