Grottammare-Venafro 1-1
GROTTAMMARE: Domanico, Iampieri, Costanzo, Polenta, Oddi (38′ Curzi), Marranconi, Shamentaj (77′ Assenti), Traini, Bucchi, Napolano (83′ Pasquini), Marcatili. A disposizione: Di Salvatore, Tedeschi, Ascani, Vergari. Allenatore: Izzotti.
VENAFRO: D’auria,Capezzuto, Mattiello, Lepore, Mele, Cianfarani, Macari, Sanso, Patricello (92′ Capaccione), De Renzis, Minauda (63′ Nardi). A disposizione: Amodio, Marziale, Venuso, Ricamato, Romano. Allenatore: Urbano.
Arbitro: Quitadamo di Modena.
Marcatori: 72′ Macari (V), 74′ Traini(G).
Ammoniti: Lepore (V), De Renzis (V), Mattiello (V), Iampieri (G).
Angoli: 3-5.
Spettatori: 150 circa. Una decina quelli provenienti dal Molise.
GROTTAMMARE – Pareggio giusto al Pirani in una gara equilibrata tra due formazioni molto giovani, il Grottammare e il Venafro.
Primo tempo alla camomilla con poche azioni degne di nota. Da segnalare solo un gol annullato in maniera discutibile a Bucchi al 7′ e una punizione di Napolano che al 18′ sorvola di poco la traversa. Al 38′ poi i locali perdono per infortunio il già acciaccato Oddi.
Ripresa invece molto più vivace anche se inizialmente le due compagini faticano a rendersi pericolose pu portandosi avanti. Soprattutto gli ospiti dimostrano di essere molto volenterosi ma assai poco brillanti e, seppur dotati tecnicamente, difettano di precisione sotto porta.
Ma al 72′ in un momento della gara a loro favorevole, i molisani trovano il vantaggio che gela il Grottammare: Macari raccoglie in area una ribattuta e fulmina con un preciso tiro Domanico. Nel momento più delicato i padroni di casa si spingono con determinazione avanti e dopo appena 2′ trovano lo splendido pareggio con una precisa e imparabile conclusione da fuori area di capitan Traini che poi nel finale si farà male in seguito ad un contrasto.
L’ultima emozione proprio al 90′ con Bucchi che si libera in area e conclude, ma l’estremo ospite è bravissimo a chiudergli lo specchio della porta.
LE PAROLE DI IZZOTTI. Mentre il presidente Pignotti non esclude novità sul fronte del mercato, l’allenatore biancazzurro analizza così la prestazione dei suoi ragazzi: «Non abbiamo espresso la rabbia che voglio da loro, se non dopo lo svantaggio. Questo Grottammare può dare molto di più, tanto che all’inizio non ha tenuto l’atteggiamento caratteriale giusto. Per quanto riguarda Oddi l’ho schierato dall’inizio seppur acciaccato perché è un giocatore che conferisce equilibro. Quando è uscito la squadra non mi è dispiaciuta, con giocatori che, seppur fuori ruolo, si sono sacrificati».
Infine la sintesi: «Accettiamo un pareggio tutto sommato giusto, anche se le migliori occasioni sono state le nostre. Sono sicuro che cresceremo».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 590 volte, 1 oggi)