TARANTO – Di ripartire, come un anno fa, con due sconfitte in due partite, forse non se l’aspettava. Di certo, auspicava ben altro avvio. Ad ogni modo, Gianni Tormenti, che abbiamo raggiunto telefonicamente dopo il 90° – l’imprenditore di Martinsicuro, per motivi personali, ha dovuto subito lasciare la Puglia – evita di drammatizzare il momento negativo: «Ci manca ancora cattiveria agonistica, anche se i ragazzi si impegnano. Tuttavia c’è da capire la difficoltà di registrare una squadra completamente nuova al cospetto di formazioni, come ad esempio il Taranto, che grossomodo giocano allo stesso modo da tre anni».

Tormenti rinnova la fiducia a mister Ugolotti: «Un anno fa ha dimostrato di essere bravissimo, abbiamo costruito la squadra assieme e secondo Ugolotti si tratta di una buona formazione, e anche io ne sono convinto. Non ci sono i presupposti per appesantire questo momento. Alla Samb serve solo tanto lavoro».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.100 volte, 1 oggi)