SAN BENEDETTO DEL TRONTO – A grandi passi verso un Riviera delle Palme capace di ospitare 14.570 posti.
Scadeva oggi, venerdì 31 agosto, il termine ultimo per presentare in Prefettura il progetto definitivo dei lavori di messa a norma dello stadio rossoblu, al momento “aperto” a 7.494 spettatori. E l’ingegnere comunale Nicola Antolini, nella tarda mattinata si è recato di persona negli uffici ascolani, consegnando il plico contenente il progetto in questione. Non l’avesse fatto il Riviera delle Palme avrebbe dovuto chiudere i battenti.
In base al lavoro redatto dallo stesso Antolini il Riviera, per la stagione 2008-2009, ospiterà circa 14.300 persone: oltre 200 in meno dunque rispetto alla reale capienza dello stadio, visto che nell’angolo sud-ovest della Tribuna Laterale Sud dovrebbe nascere la cabina atta a ospitare il GOS (Gruppo Operativo Sicurezza).
Per il resto, dalla prossima stagione assisteremo alla riapertura dei primi anelli; verrà inoltre tolto il divisorio che ora vediamo nei distinti, mentre probabilmente quello posizionato in Curva Sud resterà al suo posto, per consentire alle forze dell’ordine di controllare più agevolmente le tifoserie ospiti.
Il progetto presentato in mattinata verrà adesso vagliato dalla Prefettura, che poi indirà la riunione della Commissione di Vigilanza sui locali di pubblico spettacolo. Qualora quest’ultima dovesse dare l’ok partirebbero i lavori di messa a norma, che dovranno concludersi entro il 30 giugno 2008. Insieme alla domanda di iscrizione per la stagione 2008-2009 quindi, la Samb, come le altre società di Serie C, dovrà dimostrare di avere uno stadio sicuro. Pena l’esclusione dal torneo e la perdita del titolo sportivo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.890 volte, 1 oggi)