SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Ecco che ritorna una classica, Taranto-Samb. Sfortuna dei tifosi jonici e marchigiani, un tempo era una sfida di tradizione della cadetteria, ora tocca accontentarsi di vedere le due formazioni affrontarsi in Serie C.
La partita di domenica dello stadio Jacovone sarà la numero 49. Se si prendono in considerazione gli “incroci” in terra pugliese, il bilancio risulta nettamente favorevole ai padroni di casa, detentori di 15 successi. Sei i pareggi, mentre la Samb può esibire appena 3 vittorie, l’ultima delle quali risalente alla stagione ’88-’89 (2-0 con gol di Sopranzi e Torri).
Il campionato scorso invece, la partita si giocò in notturna: era il 22 gennaio e davanti alle telecamere di RaiSport Satellite il Taranto di mister Papagni superò la banda Ugolotti con il risultato di 4-2. Doppietta di Cammarata e reti di Liguori e Cammarata per i locali; per gli ospiti in gol Fragiello (1-1) e Visone (illusorio 2-3).
QUI SAN BENEDETTO. Seduta pomeridiana per gli uomini di Ugolotti, che hanno sudato a Monteprandone. Fermo il difensore Davide Moi: la gomitata rifilatagli dal pescarese De Lucia nella sfida di Coppa Italia ha procurato all’ex Foggia una lesione alla cornea che lo costringerà a restare fuori allo Jacovone.
E in vista della sfida in terra pugliese saranno indisponibili anche Santoni e Soddimo, come noto squalificati. Torna invece a disposizione, dopo aver scontato, domenica scorsa, un turno di stop, il portiere Visi. Intanto si è aggregato al gruppo (in prova) il portiere molisano Andrea Traini (’91).
QUI TARANTO. Dopo Di Napoli-Ferraro, ecco Dionigi-Cammarata. Coppie gol che fanno paura alla Samb, giocatori di categoria superiore che peraltro quando vedono il rossoblu sembrano trasformarsi.
Se l’attaccante della Salernitana Emanuele Ferraro prima della sfida di domenica aveva segnato 5 gol alla Samb, la punta del Taranto Fabrizio Cammarata solo l’anno scorso ha rifilato 3 “siluri” a Tinazzi e soci. Particolare da non trascurare: tutti decisivi. Ma quella della coppia-gol è una delle poche certezze per mister Cari, alle prese, come il collega Ugolotti, con alcuni problemi di formazione.
Fuori gli infortunati Cejas e Caccavallo, il tecnico degli jonici rischia dover rinunciare anche al portiere Barasso e al centrocampista Mancini, acciaccati.
GIUDICE SPORTIVO. Appiedato per una giornata il centrocampista della Samb Ottavio Palladini, espulso (per doppia ammonizione) nelle sfida di Coppa Italia che ha visto i rossoblu affrontare il Pescara.
Palladini dovrà scontare il turno di stop mercoledì prossimo, a Giulianova, nel match valevole per la quarta giornata del girone N.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 920 volte, 1 oggi)