SAN BENEDETTO DEL TRONTO – In diretta dallo stadio Riviera delle Palme. Queste le due formazioni che scenderanno in campo.

Due gli ex: in casa rossoblu il centrocampista Ottavio Palladini; sull’altra sponda l’attaccante Nico De Lucia.

SAMB: Visi, Pistillo, Santoni, Palladini, Moi, Galeotti, Ferrini, Carboni, Curiale, Morini, Cia. A disposizione: Bindi, Ficano, Servi, Iacoponi, Forò, Tulli, Soddimo. Allenatore: Guido Ugolotti.

PESCARA: Aridità, Mottola, Vicentini, Zappacosta, Rapino, Pomante, Felci, Leone, De Lucia, Di Matteo Luca, Vellucci. A disposizione: Bartoletti, Ciofani Matteo, Fruci, Vitale, Scappaticci, Di Matteo Marco, Ciofani Daniele. Allenatore: Franco Lerda.

Arbitro: Gianpaolo Calvarese di Teramo.

Assistenti: Leonetti di Avezzano e Dioletta di Teramo.

Un migliaio gli spettatori presenti sugli spalti. Dall’Abruzzo un centinaio di tifosi biancazzurri. Le due fazioni si fanno comunque sentire parecchio, ribadendo, se mai ce ne fosse bisogno, la grande rivalità che divide Samb e Pescara.

ORE 17.02 E’ iniziata: la Samb, che veste la consueta maglia rossa adottata in Coppa Italia, attacca da sinistra verso destra rispetto alla nostra postazione

SCHIERAMENTI. Consueto modulo per i padroni di casa, anche se cambiano gli interpreti: davanti a Visi pacchetto difensivo con, da destra verso sinistra, Pistillo, Moi, Galeotti e Santoni. A proteggere la difesa Palladini e Carboni; a sostegno di Curiale infine il trio Ferrini (a destra)-Morini-Cia.

In casa pescarese il neoallenatore Franco Lerda opta per un 4-3-2-1, con l’ex De Lucia punto di riferimento più avanzato.

5′ Prima azione degna di nota, con Morini che dal limite dell’area, decentrato sulla destra, prova a sorprendere Aridità, con un sinistro a girare

7′ Ancora Samb: Pistillo dalla destra crossa un pallone per Cia che da una ventina di metri “spara” alto

13′ Primo pericolo di marca pescarese, con Di Matteo che dalla distanza impegna Visi. Angolo

16′ Punizione di Leone per la testa di Pomante: Visi si accartoccia a terra e blocca la sfera

18′ Ammonito Palladini

Quando se ne sono andati 20 minuti il ritmo dell’incontro resta piuttosto blando. Il vero spettacolo, almeno per ora, è sugli spalti: le due tifoserie infatti stanno sostenendo alla grande i 22 in campo

23′ Splendida azione di Zappacosta, che fa fuori almeno 3 giocatori rossoblu: fermato fallosamente. Punizione, da posizione centrale, dai 20 metri calciata da Leone. Visi smanaccia sopra la traversa, in angolo

27′ Più Pescara adesso, la Samb appare un po’ in difficoltà

32′ Si rifà viva la Samb con un assolo di Carboni fermato dal limite dell’area. L’arbitro però lascia proseguire

35′ Ancora Carboni: l’ex Lanciano lascia partire un bel tiro nei pressi della lunetta che costringe Aridità alla deviazione in corner

37′ Prova a rifarsi sotto la Samb, con un’azione sull’asse Carboni-Morini-Curiale. L’ex Palermo però perde il duello con Pomante. Nulla di fatto

43′ Carboni pesca Palladini sulla sinistra, sul filo del fuorigioco, ma il centrocampista rossoblu, nel cuore dell’area di rigore pescarese, temporeggia troppo e serve in ritardo Curiale, anticipato da Rapino. Occasionissima gettata alle ortiche

45′ Si conclude il primo tempo. Gara tutto sommato piacevole: benino la Samb in avvio, poi è venuto fuori il Pescara. Negli ultimi 10′ Palladini e soci si sono ripresi

Una novità in casa Samb al rientro dagli spogliatoi: out Galeotti, dentro Servi. Non cambia nulla nello scacchiere tattico disegnato da mister Ugolotti

ORE 18.02 E’ iniziata la ripresa. Rossoblu che adesso attaccano sotto la Curva Nord

2′ Cambio anche per gli ospiti: esce Pomante, entra Matteo Ciofani

3′ Bella azione di Pistillo sulla sinistra, che entrato dentro l’area di rigore biancazzurra serve Curiale, fermato però in posizione di fuorigioco

5′ Vicentini dalla sinistra pennella a centro-area un bel pallone per la testa di De Lucia. Visi, al solito, fa buona guardia

6′ Ammonito Zappacosta per un fallaccio su Cia al limite dell’area di rigore. Intanto in casa Samb entra Soddimo al posto di Ferrini

7′ Nulla di fatto dopo la punizione calciata da Morini

8′ Pistillo mette in mezzo un pallone invitantissimo: incertezza della difesa del Pescara, ma Curiale non ne approfitta

9′ Altro cambio nelle file abruzzesi: fuori il capitano Leone, dentro Scappaticci

10′ Lancio lungo di Visi, Curiale per Soddimo che rifila un tunnel a Vicentini, ma poi lo stesso numero 3 del Pescara rimedia prima che l’ex Sampdoria possa calciare in porta. Peccato

12′ Pescara in vantaggio: gol di Nico De Lucia, che dal limite dell’area lascia partire un tiro rasoterra che si infila nell’angolino alla sinistra di Visi. L’attaccante nell’esultare si toglie la maglia e l’arbitro lo ammonisce
13′ Samb che gioca con un uomo in meno: Moi è a bordo campo che si sta facendo medicare. L’ex Foggia si è infortunato nell’occasione del gol ospite, con De Lucia che potrebbe averlo colpito con un gomito. Azione da rivedere, insomma
16′ Il difensore della Samb non ce la fa: al suo posto entra Ficano. Santoni si sistema al centro della difesa

19′ Soddimo per Morini che conclude in maniera assolutamente velleitaria

22′ Risponde il Pescara con Vicentini che calcia senza alcuna pretesa da una venticinquina di metri

23′ Non molla la Curva Nord, impagabile, mentre la tribuna rumoreggia. Insomma, il pubblico rossoblu ci tiene a non perderla questa partita

24′ Ultimo cambio anche per gli ospiti che sostituiscono Nico De Lucia, il cui gol finora decide l’incontro, con Daniele Ciofani

26′ Splendida punizione di Morini, più o meno dalla stessa posizione (la porta però è quella sotto la Nord) da cui l’ex Lumezzane ha segnato alla Salernitana domenica scorsa, ma Aridità risponde alla grande

28′ La Samb pareggia: punizione lunga di Palladini, Curiale è bravo a beffare il portiere abruzzese (in uscita), con un tocco di destro che si insacca toccando prima il palo della porta ospite

31′ Espulso Palladini per doppia ammonizione. Il secondo giallo è stato comminato dall’arbitro al centrocampista della Samb, in seguito alla trattenuta di maglia nei confronti di Di Matteo. La fascia di capitano finisce sul braccio di Santoni
36′ Punizione dai 30 metri di Felci: palla abbondantemente a lato

38′ Ennesima parata decisiva di Visi, che miracoleggia sul colpo di testa di Felci, ben servito da Vellucci. Nella circostanza, ancora una volta, la difesa rossoblu si è fatta cogliere impreparata

43′ La Samb prova a vincere. Morini temporeggia troppo con il pallone tra i piedi e vanifica una ghiotta opportunità in contropiede, tardando a servire Curiale al centro dell’area di rigore biancazzurra

46′ Traversone di Matteo Ciofani dalla destra: la panchina pescarese protesta per un presunto fallo di mano di Santoni

48′ Contropiede rossoblu, con Curiale che serve Soddimo: l’ex Sampdoria lavora bene la sfera, ma appena dentro l’area di rigore si fa fermare da Rapino

49′ Ancora Visi, che blocca in due tempi il colpo di testa di Daniele Ciofani

50′ E’ finita. Risultato giusto. Qualche indicazione per mister Ugolotti: la conferma della vena realizzativa di Davis Curiale, al secondo gol in Coppa Italia, e la forma strepitosa di Stefano Visi, portiere – non ne dubitavamo – di sicuro affidamento. Per il resto la squadra, seppure presentasse qualche “seconda linea”, ha confermato che deve ancora crescere, specie sul piano dell’intensità di gioco. Per certi versi è infatti sembrato di rivedere la sfida di mercoledì scorso contro la Sangiustese. Da registrare la difesa.

Infine un plauso alle due tifoserie che, nonostante le offese reciproce – e qualche coro in onore di due figure di spicco delle rispettive fazioni, Cioffi e Bubù – hanno saputo trasferire un grande agonismo ai propri beniamini che, nonostante la giovane età, hanno onorato al meglio una sfida di tradizione. E i 22 in campo, dopo il 90°, sono andati a raccogliere gli applausi sotto i settori presidiati da ultras rossoblu e biancazzurri

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 4.845 volte, 1 oggi)