SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Poche società possono permettersi di piazzare ai nastri di partenza due formazioni con dichiarate ambizioni di successo. La Mail Express Volley può farlo: il sodalizio sambenettese, dopo il raduno della prima squadra maschile – che in ottobre esordirà nel girone E di Serie B2 – tenterà di centrare la seconda promozione di fila anche con gli uomini di coach Marco Mattioli, protagonista la stagione passata proprio con i rossoblu adesso allenati da Alessandro Brutti.
Il tecnico marchigiano ripartirà alla guida della squadra neopromossa in Serie D e fino al maggio scorso diretta da Giuseppe Moriconi, ritornato a occuparsi del settore giovanile. Al fianco di Mattioli molti giocatori che lo stesso coach sambenedettese ha avuto alle sue dipendenze nel campionato scorso, dagli schiacciatori Paolo Persico e Paolo Moriconi ai centrali Andrea Scaltritti e Francesco Quercia. Un solo volto nuovo, quello di Rocco Netti, opposto di 30 anni reduce dall’esperienza con la maglia dell’Acquaviva delle Fonti (B2 pugliese).
Completano l’organico, comprensivo di 14 effettivi, i ragazzi del vivaio rossoblu: i palleggiatori Lanciotti e Chiappini, l’opposto Tavoletti, i “martelli” Petrangeli, Corona, Brutti e Capriotti, il libero Talamonti e il centrale Leli.
La squadra intanto si è ritrovata nel tardo pomeriggio di lunedì 27 agosto alla palestra della scuola Moretti, dove svolgeranno l’intera preparazione in vista del campionato (la Federazione deve però ancora stilare gironi e calendari).
«Partiamo con grande entusiasmo», queste le prime parole di coach Marco Mattioli, che ha aggiunto: «Siamo consapevoli che la società si aspetta molto da noi. La squadra è competitiva al massimo, per cui sono convinto anch’io che potremo fare buone cose. Per quanto mi riguarda dopo il campionato disputato in Serie C mi confronterò con un’altra categoria: sarà una bella esperienza e comunque l’importante è lavorare per la Mail Express e per questi colori».
Dichiarazioni pregne di ottimismo anche quelle pronunciate dal presidente Bachisio Ledda: «Crediamo di avere allestito una squadra forte e in grado di lottare per la promozione. Le aspettative della dirigenza, sono elevate. L’organico è composto da diversi giocatori di categoria superiore e speriamo che non ci deluderanno».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 708 volte, 1 oggi)