MARTINSICURO – Opera lirica in Comune. Un insolito connubio per un evento di notevole profilo culturale. L’ambientazione teatrale viene sostituita da quella di una più sobria sala moderna, ma il contrasto attribuisce all’evento delle peculiarità uniche nel suo genere. Si terrà infatti martedì 28 agosto, alle ore 21, presso la Sala Consiliare del Comune di Martinsicuro, l’Intermezzo in Musica in tre atti “La serva scaltra”, opera settecentesca musicata da Johann Adolfe Hasse.
Lo spettacolo rientra nell’ambito del VII Festival dell’Intermezzo e dell’Opera Buffa a cura dell’Associazione Musicale Haydn. L’ambizioso gentiluomo Balanzone (il tenore Alessandro Pento) è innamorato della padrona dell’astuta serva Dorilla (il soprano Valentina Di Cola), la quale tesserà trame ed inganni fingendosi messaggera d’amore tra la sua padrona e lo spasimante, al fine di ottenere un tornaconto personale. Dopo una serie di peripezie ed equivoci che sfociano nel comico e nel grottesco, Dorilla riuscirà a far promettere a Balanzone che la prenderà in sposa, dimenticando così il sentimento che aveva prima avuto per la sua padrona.

Le musiche dell’Intermezzo saranno eseguite da un’orchestra composta da archi, fiati e piano.

 

Ingresso libero.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 223 volte, 1 oggi)