SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Fabio Alteri potrebbe essere l’ultimo colpo del mercato della Samb edizione 2007-2008. La società rossoblu nella mattinata di lunedì ha raggiunto l’accordo con la Pistoiese, club con il quale l’attaccante romano era legato fino al giugno 2008.
«Ci siamo stretti la mano per una cifra inferiore ai 50 mila euro», rivela il direttore sportivo Maurizio Natali, che ha incontrato la dirigenza pistoiese a Firenze. Il club toscano dunque, ha di molto ridotto le sue pretese iniziali (100 mila euro), assecondando la volontà del giocatore, da tempo promessosi alla Samb.
Martedì l’attaccante romano sarà a San Benedetto per sistemare alcuni dettagli economici. Qualora arrivasse, come pare, la fumata bianca la Samb riuscirebbe a depositare in Lega il suo contratto, in modo tale da rendere il giocatore disponibile per la trasferta di Taranto di domenica prossima.
«Gli offriamo sempre un triennale – ha spiegato Natali – ma a cifre leggermente inferiori rispetto a quanto stabilito in precedenza. Gli abbiamo chiesto a un piccolo sforzo. Siamo comunque fiduciosi, se verrà nelle Marche con il procuratore (Alberto Bergonzi, nda) significa che la volontà è quella di trovare un accordo».
«L’ho sentito e mi ha ribadito l’entusiasmo nell’iniziare questa nuova avventura in rossoblu». Se lo augurano anche i tifosi della Samb: Alteri infatti dovrà riscattare una serie di stagioni in chiaroscuro (leggi i 17 gol messi a segno nel corso degli ultimi tre campionati, tra Crotone, Pistoia e Manfredonia).
VISONE. «Con Alteri il nostro mercato, almeno in entrata, sarebbe chiuso – conclude Natali – del resto abbiamo una rosa di 25 giocatori. Visone? Ribadisco che per il momento è una pista impraticabile: il Grosseto non vuole né aiutarci per l’ingaggio né tantomeno cederlo in comproprietà. Domani sistemerò la questione Alteri, giovedì e venerdì invece sarò a Milano: vedremo se ci saranno i presupposti per concretizzare una trattativa che al momento sembra difficile».
STANGATA IN VISTA. Giornata di riposo per Tinazzi e soci che torneranno a sudare martedì in vista del match di Coppa Italia contro il Pescara (al Riviera delle Palme, ore 17). Sempre per domani sono previste le decisioni del Giudice Sportivo: in odore di deferimento il presidente Tormenti, dopo lo sfogo che si è consumato domenica nella sala stampa del Riviera (cliccate QUI); verranno poi squalificati Soddimo e Santoni, espulsi domenica nell’infuocato primo tempo contro la Salernitana, ma rischia pure mister Ugolotti, allontanato da Giancola per averlo applaudito in maniera ironica.
C’è infine un pizzico di apprensione anche per il Riviera, a rischio squalifica dopo il fitto lancio di bottigliette sul terreno di gioco che ha fatto seguito al rosso sventolato in faccia dall’arbitro Giancola all’ex centrocampista della Sampdoria Soddimo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.327 volte, 1 oggi)