Grottammare-Tolentino 0-0
GROTTAMMARE: Di Salvatore, Iampieri, Costanzo, Marangone, Oddi, Traini, Shamentat (73′ Pasquini), Polenta, Bucchi, Napolano, Mercatili (66′ Curzi). A disposizione: Domanico, Vergari, Assenti, Tedeschi, Ascani. Alenatore: Izzotti.
TOLENTINO: Tomba, Bigoni, Sgalla (84′ Mercuri), D’addazio, Tacconi, Giorgini, Vendemiani, Mancinelli, Chicco, Da Col (66′ Dragovich), Valbonesi (61′ Savini). A disposizione: Giovagnini, Giuliani, Raffaeli, Morra. Allenatore: Zannini.
Arbitro: Villa di Rimini.
Ammoniti: Iampieri (G) e Chicco(T).
Angoli: 6-4.
Spettatori: 150 circa, di cui una ventina provenienti da Tolentino.
GROTTAMMARE – Dopo l’1-0 dell’andata firmato Chicco, al Pirani non si va oltre lo 0-0 e così il Grottammare saluta la Coppa Italia già al primo turno. Ma il risultato è stato davvero bugiardo. Se non altro perché, nonostante nessuna delle due squadre sia riuscita a segnare, la gara è stata tutt’altro che noiosa.
E poi: Tolentino che in Riviera è sceso per giocarsela, Grottammare che ha menato le danze, strappando in più circostanze gli applausi del pubblico di casa che ha dimostrato di apprezzare l’impegno di una squadra rifondata quasi in toto. Mister Izzotti fa esordire Andrea Bucchi – al suo fianco Napolano – e ritrova Traini e Iampieri, fuori a Tolentino, nel match di andata, poiché squalificati. Indisponibile l’acciaccato Domanico, recupera Vergari che pure si accomoda in panchina.
Primo tempo equilibrato con i locali che partono forte già al 7′ con Mercatili si fanno respingere il tiro da Tomba. Al 10′ Napolano spara alto da buona posizione. Nel mezzo gli ospiti sfioravano il palo con Chicco e al 37′ rispondeva il Grottammare con un colpo di testa di poco fuori di Oddi. Un minuto dopo contropiede ospite con Chicco che di tacco libera splendidamente alla conclusione Mancinelli: ottima la risposta di Di Salvatore.
Ripresa praticamente a senso unico con i biancazzurri che ce la mettono tutta per riequilibrare il risultato dell’andata, ma forse difettano di cattiveria sotto porta. Al 49′ tiro fiacco di Bucchi; 2′ più tardi Shamentat sfiora il palo. Seguono i tentativi di Napolano e Costanzo.
Al 71′ Napolano, smarcato benissimo da Bucchi, si fa respingere il tiro di piede a tu per tu con Tomba. Al 79′ si rivedono gli ospiti con il nuovo entrato Dragovich lanciato da Mancinelli che batte a rete, ma Di Salvatore risponde presente.
All’81 gran girata di Bucchi di poco fuori, un minuto dopo Napolano riprende una punizione ribattuta e con un rasoterra chiama Tomba al miracolo in angolo. Tre giri di lancette appena e Bucchi si incunea in area e di collo sfiora il palo con una serpentina.
Tolentino pericoloso nei minuti di recupero con un contropiede che porta Dragovich a servire Giorgini, sul quale intervengono prima Di Salvatore e poi Iampieri, costretto a salvare sulla linea.
IZZOTTI SODDISFATTO. «Al di la della qualificazione mancata l’importante, in futuro, sarà trovare quella cattiveria agonistica che ci è mancata – ha sintetizzato il tecnico del Grottammare dopo il 90° – Nonostante infatti le tante palle gol create, a livello caratteriale avremmo potuto fare di più. Comunque ottimo secondo tempo. Dovremo lavorare sull’approccio alla gara in vista di domenica prossima. La fiducia nei nostri mezzi arriverà con i risultati e ,soprattutto, con le vittorie».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 355 volte, 1 oggi)