MONTEPRANDONE – Una nuova carica pervade i 22 giocatori che formano la rosa del Centobuchi 2007-2008. La squadra pensa al futuro e vuole lasciarsi alle spalle l’incubo play out dello scorso anno.
E’ la nuova sfida del presidente Claudio Marocchi che, coadiuvato dal fratello Sestilio, confermato alla guida dell’ex matricola della Serie D e dall’intero staff del club biancoceleste, si appresta a inaugurare l’ennesima sfida. La squadra è stata presentata ufficialmente a tifosi e stampa nel pomeriggio di sabato 25 agosto: «L’obiettivo di quest’anno – ha detto il presidente – è quello di dare più spazio ai giovani e puntare su di loro. La rosa è profondamente cambiata, con ben 5 giocatori che provengono dal nostro vivaio. Non muta però l’atteggiamento: la parola d’ordine è umiltà. Chiedo al Centobuchi un campionato tranquillo».

Anche il sindaco Bruno Menzietti ha voluto sottolineare gli ottimi risultati ottenuti da questa squadra: «C’è una grande vicinanza tra l’amministrazione e questa società che noi stimiamo molto e sappiamo essere ben accorta e con programmi raggiungibili. Per aiutarla abbiamo speso circa 350 mila euro per la messa a norma dello stadio Comunale e posso annunciare che abbiamo anche trovato i fondi per una nuova struttura sportiva».

Fiducioso il commento di mister Sestilio Marocchi: «I miei giocatori sapranno onorare questa maglia. Speriamo di regalare ai tifosi domeniche piacevoli, con partite divertenti e vittoriose».

MERCATO. Il direttore sportivo Claudio Cicchi ci aggiorna sulle condizioni dell’organico: «Non è ancora completo, posso dire che ci sono trattative con l’Ascoli e con la Samb. Il nostro scopo è quello di chiudere la campagna acquisti con un paio di giovani che diano man forte al centrocampo». Per quanto riguarda le cessioni, Cipolloni è passato alla Santegidiese, mentre Cucco, in luglio in prova alla Samb, sosterrà un provino con il Teramo (C2).
Incerta infine la posizione di Mattioli: «Vedremo come si comporta – ha concluso Cicchi – vogliamo che abbia la possibilità di giocare con continuità».

COPPA ITALIA. Intanto nel pomeriggio di domenica al Comunale (ore 16) arriva la Santegidiese, per il match di ritorno di Coppa Italia. Si parte dal 2-0 in favore dei marchigiani, maturato nella partita di domenica scorsa (reti di Vidallè e Cesani).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.196 volte, 1 oggi)