SAN BENEDETTO – Questa volta tocca al sindaco Giovanni Gaspari commentare gli sviluppi delle vicende che hanno tenuto banco negli ultimi giorni.
In particolar modo con il suo intervento il primo cittadino cerca di mitigare “l’affondo” del segretario regionale Confesercenti, Paolo Perazzoli, che ha chiesto al sindaco di svolgere finalmente “il suo ruolo senza estraniarsi dall’attività politica”, di approvare un nuovo Piano di Spiaggia meno restrittivo e di replicare finalmente agli attacchi del consigliere dei Verdi, Marinucci.
Giovanni Gaspari ha così commentato:«Stiamo già lavorando ad un nuovo Piano di Spiaggia, per gli Hotel, per la zona industriale ed artigianale e ad un nuovo schema direttore. Quello che l’amministrazione fa lo esprime con gli atti».
Per quanto riguarda la “rivolta” dei Verdi e la sua assenza all’incontro con Enrico Letta, Gaspari ha affermato:« Quando inizierò a prendere ordini sarà il momento in cui non farò più il sindaco. Sarebbe stato più opportuno evitare questa polemica pubblica (si riferisce a Marinucci, contro l’abusivismo) poiché sulla situazione dei Bagni da Andrea si pronuncerà il TAR il 16 ottobre, quindi non devo giustificarmi di fronte al consigliere. Per quanto riguarda la questione Letta: io sono una figura istituzionale che ha accolto un sottosegretario in Comune, poi l’incontro è stato organizzato dalla Margherita. Io ho personalmente incontrato Letta alle 23.40 continuando la nostra discussione sul turismo».
Tornando sulle critiche di Perazzoli, il sindaco ha aggiunto:«Lui fa il suo lavoro e attaccandomi ha rotto quel “cordone ombelicale” che c’era fra noi. So benissimo di dover intervenire con un nuovo Piano Spiaggia, ma prima sarebbe giusto risolvere annosi problemi che riguardano via S.Giacomo nella Sentina, le strutture per i portatori di handicap, magari prendendo spunto da altri Piani sviluppati dai comuni vicini».
E L’OPPOSIZIONE NON STA A GUARDARE Non tarda ad arrivare l’intervento di Pasqualino Piunti, capogruppo consiliare di A.N, che in una nota afferma: « “Anche tu, Bruto, figlio mio…” Dopo oltre un anno di amministrazione assistiamo a tentativi di divincolarsi da parte di assessori nei confronti dei loro tutors. Ha cominciato l’attuale sindaco nei confronti di quello vecchio (Perazzoli), ma ha dovuto fare più volte retromarcia. Ora nell’attesa che anche l’assessore ala cultura provi a rendersi autonomo […] registriamo l’apostasia dell’assessore al turismo il quale a scoppio ritardato rinnega Miss Italia dopo averla promossa da Presidente degli Albergatori».
LA REPLICA DELL’ASSESSORE MOZZONI Sulla vicenda Miss Italia interviene definitivamente l’assessore al turismo Domenico Mozzoni:«Non ho mai rinnegato Miss Italia. San Benedetto è sempre pronta a riavere questo spettacolo, e siamo disposti ad attivarci anche per ottenere contributi regionali. Io ho già parlato più volte con la famiglia Mirigliani, ma credo che l’unico ostacolo venga dalla RAI, che adesso ha delle esigenze diverse»

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.097 volte, 1 oggi)