TERAMO – L’agguerrito mercato della telefonia provoca sempre più disagi agli utenti, che molto spesso sono vittime di raggiri volti alla stipula di contratti non voluti. L’Adiconsum, Associazione per la tutela dei consumatori, nella sezione di Teramo tratta quasi cinquemila casi all’anno di persone che in tutta la provincia segnalano disservizi o abusi nei rapporti di fornitura di servizi da parte di enti pubblici o privati, e la maggior parte di questi riguarda il settore della telefonia.

«Spesso i contratti proposti dalle compagnie telefoniche sono ingannevoli – ha spiegato Elio Marinozzi, responsabile dell’Adiconsum della provincia di Teramo – e le pubblicità che li propongono sono fuorvianti dato che non spiegano una serie di dettagli fondamentali, come il costo aggiuntivo delle tasse, quasi sempre omesso o altri servizi inclusi ma non specificati. E’ emblematico, ad esempio, il caso di una signora di Teramo che ha aderito all’offerta di un abbonamento da 39 euro “tutto compreso” al mese, e si è vista recapitare una bolletta da 442 euro. Fra fax e telefonate siamo riusciti a farle avere un rimborso dell’80% della somma. Ma non sempre è possibile».

Anche i contratti offerti dai vari gestori di telefonia fissa spesso sono oggetto delle richieste di intervento dell’Adiconsum. Spesso nelle promozioni telefoniche, mentre si parla con l’operatore basta pronunciare un semplice “sì” e ci si ritrova involontariamente ad avere il contratto attivato. A tal proposito l’Adiconsum di Teramo ha trattato il caso di una persona invalida, che pur essendo incapace di intendere e di volere si è ritrovata ad avere un contratto telefonico pur non avendolo richiesto. Circa una trentina i casi trattati alla Camera di Commercio di Teramo con compagnie telefoniche quali Wind, Telecom e Tele 2 che, nonostante abbiamo dei procedimenti pendenti in corso, continuano ad inviare solleciti per il pagamento delle fatture e abbiano in alcuni casi provveduto addirittura a staccare la linea telefonica.

Per informazioni sulle varie tipologie di assistenza fornite dall’Adiconsum: http://www.adiconsum.it/

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 654 volte, 1 oggi)