ANCONA – Su iniziativa dell’assessore alle Infrastrutture Loredana Pistelli, la Giunta regionale ha approvato nei giorni scorsi lo schema di convenzione con la provincia di Ascoli Piceno per la progettazione e realizzazione del primo e secondo lotto della strada intervalliva denominata “Mezzina”. In particolare i lotti riguardano il tratto Castel di Lama – Offida e l’innesto con la strada provinciale numero uno, denominata Rosso Piceno Superiore. L’importo complessivo dei lavori è di 13 milioni e 80mila euro.
Si tratta di un intervento che si inserisce negli accordi con il Governo centrale relativi alle azioni di sviluppo successive alla crisi sismica del 1997. Tra gli interventi di potenziamento della viabilità dei territori coinvolti vi rientra l’adeguamento delle strade intervallive di connessione delle aree industriali del Piceno (cosiddetta “Mezzina”).

In base ad un accordo del 2003 è stato predisposto il programma degli interventi, mentre con le ultime delibere del CIPE (Comitato per la Programmazione Economica) del 2004 tali interventi sono stati finanziati. Una volta stabilito il quadro tecnico e finanziario, la Provincia di Ascoli Piceno, nel 2005 ha predisposto il progetto preliminare relativo al primo lotto dei lavori – tratto Castel di Lama – Offida – mentre nel 2006 ha redatto il progetto relativo al secondo lotto.

Quest’ultimo prevede la circonvallazione del centro abitato di Offida e l’innesto con la strada provinciale numero uno, denominata Rosso Piceno Superiore. Ora quindi la convenzione tra Regione e Provincia per l’avvio effettivo dei lavori. L’accordo prevede che gli interventi vengano eseguiti entro il 2011 per quanto riguarda il primo lotto, mentre le opere relative al secondo dovranno essere concluse entro il primo marzo del 2009.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.063 volte, 1 oggi)