RIPATRANSONE – Nella mattinata di domenica 19 agosto, dopo l’incendio di sabato, anche la collina adiacente ha preso fuoco. Altissime le fiamme, visibili anche a centinaia di metri di distanza, foglie bruciate e cenere arrivano anche alle case fino a un chilometro e più.

Alle 12 un elicottero gettava acqua sul rogo, passando a bassa quota pericolosamente sulle fiamme. Due le torri di fumo, di cui una di color nero: non sono solo gli alberi a bruciare.

Alle 15 il fuoco è arrivato fino ai piedi della collina, dalla parte della Valtesino, passando dietro una casa/agriturismo. In aiuto ai due elicotteri, anche un Sikorsky SH-64 della Protezione Civile, con maggiore portata d’acqua e molto più veloce: impiega circa tre minuti e mezzo dal mare alla collina incendiata.

Non tarda ad arrivare anche il Canadair (ore 15,30 circa), mentre i vigili del fuoco restano al lavoro fino alle 18.

Basta uno sguardo per capire il danno – probabilmente doloso – che è stato inferto alle terre ripane fra ieri ed oggi.
Le fiamme sono arrivate anche ad li là della strada Provinciale Cuprense, verso Cupra Marittima, ma sono scese soltanto dal lato della Valtesino.

Grazie al contributo di Marco Orlandoni e Paolo Rosati

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.015 volte, 1 oggi)