GROTTAMMARE – Per la ricorrenza del settantesimo della scomparsa dell’autore, il maestro Gabriele Galantara (Montelupone, 1865 – Roma, 1937), al MIC (Museo dell’Illustrazione Comica) verrà ospitata la mostra “Ratalanga. Il morso dell’asino“, a partire da sabato 18 agosto alle ore 21,30.

L’Asino era una rivista di satira politica, nata a Roma il 27 novembre 1892, da un’idea di due satirici: Guido Podrecca (in arte Goliardo) e da Gabriele Galantara (in arte Ratalanga), entrambi socialisti. Nella scelta del titolo per il loro settimanale politico-satirico i due giovani si rifanno al sonetto del Carducci L’asino, o vero dell’ideale.

L’esposizione rientra nel più ampio progetto “La tentazione comica” – a cura di Fabio Santilli e Melanton – partito l’anno scorso, che ha visto l’esposizione dei disegnatori satirici fra Marche e Roma.

Nel Museo comico sono custodite le opere di una grande collezione comunale che si è formata a partire dalla seconda metà degli anni ’90, grazie alle annuali rassegne curate da Vincenzo Mollica. Mostre che, sotto il titolo di “Umorismo nell’arte”, integravano il cartellone del Festival Nazionale dell’Umorismo “Cabaret, amoremio!”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.293 volte, 1 oggi)