SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sul recente rinnovo delle convenzioni fra il Comune e le cooperative sociali, questa la critica del capogruppo di An in Consiglio comunale Pasqualino Piunti.
«Anche se sono favorevole al sistema delle gare per l’affidamento degli appalti, non posso non rilevare che i costi per il Comune sono aumentati in quattro casi, con una media del 30% di rialzo».
Piunti, già assessore ai Servizi Sociali nella giunta Martinelli, aggiunge che al posto dell’assessore Emili avrebbe ugualmente indetto le gare per il rinnovo delle convenzioni. «Ma avrei detto a chiare lettere che i costi per il Comune sarebbero aumentati, cosa che non è stata fatta nelle comunicazioni di questa amministrazione comunale anche attraverso il Bollettino ufficiale municipale».
L’esponente di An dubita che gli utenti dei servizi sociali comunali abbiano reali benefici dalle nuove convenzioni. «I vantaggi saranno piuttosto per le cooperative, che fra l’altro anche dopo le gare sono rimaste praticamente le stesse». E poi chiede che fine abbiano fatto i due pulmini per il trasporto degli utenti del centro diurno per disabili Ce.di.ser. «Attualmente, a quanto mi risulta, sono assenti».

Sul previsto rincaro delle rette per gli utenti, il consigliere Piunti annuncia che presenterà presto un’interrogazione per conoscere le modalità di questi aumenti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 545 volte, 1 oggi)