ALBA ADRIATICA – Tutto pronto per la sfilata dei carri ad Alba Adriatica in occasione del tanto atteso Carnevale estivo. A partire dalle 15 di lunedì pomeriggio scatterà il divieto di sosta per le auto su tutto il lungomare Marconi, e verranno chiuse al traffico tutte le vie adiacenti che immettono sul viale in cui si terrà la sfilata.

Per la manifestazione sono state mobilitate, oltre alle forze dell’ordine, quali Polizia Municipale e Carabinieri, anche il personale della Croce Rossa (che ha allestito una serie di postazioni mobili di primo soccorso) e della Croce Bianca.

La complessa macchina organizzativa si è dunque già attivata affinché l’evento si svolga nel migliore dei modi. A partire dalle 21 di stasera fino alle 3 di martedì 7 agosto, verrà applicato il divieto di vendere alcolici, mentre le bevande analcoliche potranno essere distribuite solo in contenitori e bicchieri di plastica.

L’ordinanza emessa dal Comandante della Polizia Municipale Daniela D’Ambrosio ha sortito una marea di proteste da parte degli esercenti, ma verrà comunque applicata per evitare che si ripetano episodi di violenza da parte di facinorosi come è accaduto nelle passate edizioni del Carnevale. Molti gli operatori del settore che hanno affermato di aver dovuto annullare, a causa dell’ordinanza in atto, le feste organizzate per stasera nei propri locali e che quindi per protesta terranno le serrande abbassate. Altri titolari di chalet e locali hanno invece chiesto indietro all’associazione che ha organizzato la manifestazione i soldi sponsorizzati per sostenere lo svolgimento del Carnevale estivo anche quest’anno. «E’ un provvedimento ingiusto che danneggia la categoria e che colpisce solo i locali sul lungomare – ha dichiarato il titolare di uno chalet – dato che l’ordinanza non provvede divieti per gli esercizi pubblici posti nelle vie interne del paese»

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 766 volte, 1 oggi)