SAN BENEDETTO DEL TRONTO – E’ Francesco Zerbini l’attaccante che potrebbe raccogliere l’eredità di Morante in seno all’attacco rossoblu. La notizia, confermata direttamente dal presidente della Samb Gianni Tormenti, rientrerebbe appunto nella trattativa di cessione di Daniele Morante. Trattativa, però, tutt’altro che scontata. L’attaccante, infatti, non fa mistero di voler lasciare la Samb a favore di piazze che promettono contratti ben più sostanziosi: tuttavia la Samb è disposta a cederlo a quelle squadre disposte a pagare, per il cartellino dell’attaccante romano, cifre importanti.
Che oscillano tra i 400 mila e i 600 mila euro, e al momento in vantaggio c’è il Padova del diesse Meluso (Morante sta rifiutando le avance del Foggia ed è oramai convinto di approdare al Padova).
Si diceva di Zerbini: da sempre amato dalla tifoseria per quello scorcio di campionato in cui mise a segno 10 reti in quindici partite, prima di essere portato a Perugia da Alex Gaucci (era il campionato 2003-04), successivamente Zerbini, un po’ per guai fisici e un po’ per sfortuna, non è riuscito ad essere più un uomo squadra. Piacenza, Padova, Lanciano, Venezia e Pizzighettone le formazioni del “barone rosso”, con appena 10 gol nelle ultime tre stagioni, quasi tutti a Lanciano (sette, per la precisione, nel girone di ritorno del 2005-06).
Per ora c’è stato soltanto un contatto con i suoi agenti, ma Zerbini, di proprietà del Venezia, probabilmente riuscirà a svincolarsi e a quel punto si deciderà se il suo futuro sarà ancora in rossoblu.
Domani, intanto, il diesse Natali si recherà a Cesena, per tentare di portare a San Benedetto il promettente terzino sinistro Francesco Ferrini, classe 1985, di proprietà del Cesena (20 presenze in Serie B in due anni), e che ha giocato, da gennaio, a Perugia: «L’ho visto giocare e mi piace molto» afferma Natali, «è guarito dalla pubalgia e cercheremo di proporre al Cesena o una comproprietà o un prestito con diritto di riscatto. Lui a Cesena è chiuso, vuole giocare con continuità in una piazza importante».
ANTENUCCI Discorso aperto per l’ex attaccante del Giulianova: la Samb lo vorrebbe subito in comproprietà, mentre il Catania vorrebbe darlo in prestito: ma il club rossoblu non ci sta a pagare lo stipendio ad un giocatore che è impegnato per tante gare in una competizione internazionale: «Dal 1° agosto al 20 non accetteremo altro che comproprietà o prestito con riscatto» precisa il diesse Natali. I rossoblu sono sempre alla ricerca di un esterno destro di centrocampo che possa alternarsi con Soddimo: c’è Carlini che, chiuso a Frosinone, vuole tornare, ma la Samb non accetta, specie in quel ruolo, ulteriori prestiti secchi, ma solo comproprietà con diritto di riscatto. Si vedrà.
ADDIO MORELLO Niente da fare per il difensore del Messina, la cui richiesta economica è troppo alta per il budget della Samb.
PROGRAMMA AMICHEVOLI Sabato 4 incontro con il Real Montecchio (formazione di Serie D), l’8 agosto amichevole a Verrucchio, quindi l’11 a Pesaro contro la Vis e il 13 a Civitanova contro la locale formazione.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.984 volte, 1 oggi)