SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Daniele Delli Carri è l’ultima idea della Samb per ricoprire il ruolo di difensore centrale esperto lasciato scoperto da Manuel Landaida, accasatosi al Benevento.
Il direttore sportivo Maurizio Natali ha contattato l’ex Pescara, svincolato. Lo stesso Delli Carri, che ha alle spalle una lunga e prestigiosa carriera tra serie A e B – tra le altre ha indossato le maglia di Lucchese, Torino, Genoa, Piacenza, Siena e Fiorentina – ha richiesto al dirigente rossoblu un contratto annuale a cifre piuttosto alte. «Più ragionevoli invece quelle per un eventuale biennale», spiega Natali. Che però aggiunge: «Dobbiamo pensarci sopra, il giocatore è di quelli importanti, ma a settembre compirà 36 anni».
MORELLO Infruttuoso l’incontro avvenuto a Rimini tra Natali e il procuratore di Enrico Morello: il Messina non vuole concedere la buonuscita al difensore, che peraltro chiede cifre molto alte per le casse della Samb. Insomma: un affare difficile. Restano sempre in piedi d’altro canto le piste che fanno capo a Mario Donadoni dell’Albinoleffe e ad Andrea Galeotti del Grosseto.
ALTRE DI MERCATO Sempre in stand by l’affare Michael Cia, per il ruolo di terzino sinistro Natali pensa a Nicola Ficano del Palermo e a Fabrizio Grillo, che potrebbe tornare in Riviera se davvero, come pare, si svincolerà dalla Roma.
Nessuna novità infine per quello che riguarda l’attacco. Se Morante la prossima settimana (forse) deciderà dove accasarsi – la sospirata serie B tarda ad arrivare: l’attaccante romano si “accontenterà” di Padova o Foggia? – per Olivieri in prima fila c’è sempre il Torino, ma non ancora si registrano novità rispetto alle settimane passate («Al momento abbiamo altre priorità», ha ripetuto il ds granata Fabio Lupo).
Stesso discorso per Mirko Antenucci, che vuole la Samb, ma la trattativa con il Catania non è delle più semplici.
PRIMA AMICHEVOLE Sabato intanto la Samb, che continua senza intoppi la preparazione nel ritiro di Villagrande di Montecopiolo, inaugurerà la serie di amichevole estive (ore 17,30) contro la locale formazione (Terza Categoria).
Dopo la partita lo staff tecnico prenderà le prime decisioni in merito ai giocatori in prova: pare che Ugolotti e compagnia abbiano già deciso di “scartare” il terzino del Centobuchi Cucco, il difensore italo-svedese, ex Djurgardens, Carrano e il centrocampista di origini tunisine, l’anno scorso all’Adrano, Sami Elamraoui.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 4.208 volte, 1 oggi)