SAN BENEDETTO DEL TRONTO – L’area verde di via Mentana non è stata dimenticata dal Comune. La rassicurazione viene dall’assessore all’Ambiente Paolo Canducci, che prima di entrare nel merito delle recenti critiche dei residenti ci tiene a ricordare i nuovi e recenti asfalti in piazza San Giovanni Battista, via Calatafimi, via Roma, e il progetto di riqualificazione del mercatino della verdura che partirà entro la fine dell’anno.
«Nei prossimi giorni verranno installati giochi per bambini in età prescolare e una piccola staccionata di legno per delimitarli, impedendo l’ingresso di animali e garantendo maggiore sicurezza agli utenti. Poi si interverrà per rendere più difficoltoso l’accesso ai cani vaganti; gli uffici stanno verificando la possibilità di delimitare l’area con una siepe».
PROBLEMA RIFIUTI Canducci giudica “un fallimento” i cassonetti interrati voluti dal suo predecessore Latini. Nel quadrilatero fra via Roma, via Giovanni XXIII, la statale 16 e la ferrovia sarà reintrodotta la raccolta porta a porta eliminando tutti i cassonetti dalle strade e prevedendo per i ristoranti, bar e pizzerie la raccolta obbligatoria della frazione umida. Un progetto, aggiunge Canducci, che è stato già illustrato al comitato di quartiere.

«Gli uffici stanno lavorando insieme con la Picenambiente per mettere a punto il progetto venendo incontro anche alle richieste dei cittadini. Si cerca di far fronte al problema dei cattivi odori, come si sta già facendo con successo sul lungomare, e aumentare la percentuale di raccolta differenziata, oggi ferma al 20%, per non doversi trovare in futuro nella stessa situazione della Campania una volta esaurita la discarica di Relluce».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 589 volte, 1 oggi)