SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Per tutte le persone anziane e non autosufficienti il Comune – in collaborazione con 3 associazioni di volontariato, il Moica, la Caritas Diocesana e l’associazione Papa Giovanni Paolo II – riattiva un nuovo numero verde 800.31.31.10. Obiettivo: garantire un servizio di assistenza, 24 ore su 24, grazie a volontari delle varie associazioni che aiuteranno gli anziani nello svolgimento di piccole attività o commissioni quotidiane.

«Negli anni passati il servizio venne affidato alla Picena e ci fu un periodo in cui fu spostato presso la casa di riposo Primavera», ha detto Loredana Emili, assessore alle Politiche sociali del Comune. «Per questa nuova attivazione abbiamo scelto l’aiuto di 3 associazioni puntando sulle loro specificità ed esperienze, creando una rete di intervento costantemente attiva. In questo modo è sceso anche il costo di attivazione: negli anni passati era di circa 25 mila euro per 9 mesi, adesso siamo sui 10 mila euro come contributo alle associazioni».

Telefonando dal lunedì al venerdì – dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 19.00 – gli anziani soli e non autossufficienti possono chiedere una mano ai volontari per essere accompagnati, per esempio, ad una visita medica, al ritiro di analisi o per svolgere altre commissioni come il ritiro della posta o la spesa. Se mecessario, il Comune metterà a disposizione un’auto.
Il Mo.I.Ca. attiverà anche un Centro di Ascolto, il martedì e il venerdì dalle 16.00 alle 19.00, utile per far sentire gli utenti meno soli e ai settantacinquenni il Comune invierà presto una lettera per informarli di questa novità.

«Nel 2006 gli utenti che abbiamo assistito sono stati 31 – ha continuato l’assessore Emili – quest’anno vorremmo cercare di informare bene la cittadinanza rendendo un servizio ampio»

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.744 volte, 1 oggi)