SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Giornata interlocutoria per il mercato della Samb: il ds Maurizio Natali, che nella serata di lunedì è giunto nel ritiro di Montecopiolo, ha cercato di approfondire la situazione che riguarda Enrico Morello, difensore del Messina (16 presenze nello scorso campionato di Serie A), classe 1977, in passato una lunga esperienza in C1 con Sassari Torres, Reggiana, Spal, Brescello (un anno in C2, quello del campionato vinto dalla Samb) e Pistoiese.
«Per noi potrebbe essere la colonna di questa Samb per i prossimi anni» afferma Natali, «perché gli proponiamo un contratto triennale. Certo, bisogna che faccia qualche rinuncia rispetto al suo attuale stipendio… Ad ogni modo Morello, così come Donadoni dell’Albinoleffe, Piccioni del Sassuolo e Galeotti del Grosseto rappresentano per noi dei difensori di prima fascia: forti di testa, potenti fisicamente, grintosi».
Niente di nuovo per quanto riguarda l’attaccante del Catania Mirko Antenucci: «Lo vogliamo vedere per valutare le sue doti: lui e il suo procuratore vogliono venire a San Benedetto, abbiamo proposto al Catania, di nuovo stamane, anche il prestito con diritto di riscatto per la metà o l’intero valore del calciatore, speriamo che la cosa si sblocchi».
Attacco, capitolo Morante: «Il giocatore è in ritiro, si sta dando da fare. Ci ha detto che, se avrà richieste di serie B, lascerà la Samb, e gli abbiamo dato una decina di giorni di tempo per guardarsi in giro. A me, però, nessuna società di B mi ha contattato…»
Intanto i rossoblu, sotto gli occhi di mister Ugolotti e da martedì anche di Natali, hanno iniziato la preparazione estiva. Buone notizie per il meteo: mentre nella vicina Cattolica, alle 18, la temperatura toccava i 38°, a Montecopiolo si registravano ben 8 gradi in meno, con scarsa umidità.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.133 volte, 1 oggi)