SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Va agli archivi anche l’Open nazionale di Beach Tennis del circuito I.f.b.t (International federation beach tennis). Come prevedibile c’è stato uno strapotere delle coppie romagnole, vincitori sia nel doppio maschile (Mingozzi-Maringhella) che in quello femminile (Buonadonna-Bacchetta).
Quarantotto le coppie in gara di fronte alle telecamere di Sky Sport 3; c’erano tutti i nomi più in vista della disciplina, in procinto di diventare sport olimpico. La sambenedettese Silvia Santori si è piazzata al nono posto insieme con la compagna Tiziana Massoni. Al torneo maschile hanno partecipato anche Fabio Ferretti e Vittorio De Palma, alfieri del Beach tennis rossoblu che con entusiasmo e passione chiedono la presenza di almeno una struttura fissa dove allenarsi.
IL TORNEO Spettacolare e molto veloce la finale femminile, giocata intorno alle 17. La forlivese Simona Buonadonna, già giocatrice di tennis di buon livello e campione italiana in carica per la disciplina da spiaggia, ha trascinato alla vittoria per 9 a 6 la giovane Federica Bacchetta, ottima nonostante il menisco rotto. A dare ancora più gusto al loro successo la presenza di una coppia blasonata dall’altra parte della rete, ovvero le gemelle ravennati Alice e Serena Meloni, campionesse mondiali ribattezzate “le Williams dei racchettoni”.

«Speriamo che con questa vittoria possa cominciare una nuova era in questo sport. E’ già la terza volta che battiamo le Meloni, speriamo sia di buon auspicio per il mondiale. Del resto ho scelto come compagna Federica Bacchetta proprio in vista del torneo iridato», dichiara Simona Buonadonna. E dopo la vittoria, per le due atlete c’è il meritato bagno refrigerante nel mare sambenedettese.

Più prevedibile l’affermazione nel torneo maschile dei numeri uno in Italia, gli emiliani Mingozzi-Marighella. Hanno battuto in finale la coppia Bianchedi-Di Cori, quest’ultimo campione del mondo nel 2004. «Siamo fiduciosi nelle nostre possibilità per il mondiale che si giocherà ad agosto a Marina di Ravenna. Quest’anno giochiamo sempre molto bene. Chi temiamo di più? – gli italiani sono i veri dominatori della disciplina, ndr – sono molto forti i francesi dell’isola di Reunion e i tedeschi» afferma il ravennate Alex Mingozzi, 26 enne fresco di laurea in Giurisprudenza.

GRANDI TORNEI, ARRIVEDERCI AL 2008 Si conclude il periodo dei tornei nazionali e internazionali nella Beach Arena di San Benedetto. Afferma il segretario regionale di Confesercenti Paolo Perazzoli, deus ex machina della struttura: «Salvo sorprese per la prossima estate verranno riconfermati gli appuntamenti di grido come il Beach Soccer e il Beach Volley. Se ci sarà la disponibilità degli enti pubblici e delle società sportive nel 2008 faremo di più e ancora meglio. Ora la Beach Arena sarà uno spazio aperto per tutta la cittadinanza». Si comincia subito, già da lunedì 23 luglio, con il torneo di Beach Soccer dove si sfideranno le rappresentative di tutti i quartieri di San Benedetto.
Contento anche il sindaco Giovanni Gaspari: «La nostra filosofia di fondo è che per fare turismo occorre un mix di situazioni e attrattive diverse. Crediamo di avere avuto buoni risultati finora, visto che a stento siamo riusciti a trovare stanze d’albergo libere per ospitare gli atleti che hanno partecipato ai vari tornei finora disputati». E sul Beach Tennis: «E’ uno sport piacevole e rilassante, mi fa piacere aver ricevuto i complimenti dal presidente della federazione Ifbt Bellettini».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 3.291 volte, 1 oggi)