MARTINSICURO – Nella struttura polisportiva “Tempo Libero” di Martinsicuro lo scorso venerdì dei giocatori si apprestano a sfidarsi ad una partita di tennis, gettando però nel contempo degli sguardi nei dintorni. E’ avvenuto così che al momento opportuno i tennisti hanno abbandonato le racchette e tirato fuori le manette per arrestare uno spacciatore che era arrivato per consegnare delle dosi ad alcuni tossicodipendenti che lo stavano aspettando. I carabinieri del nucleo operativo di Alba, attraverso questa originale operazione, hanno monitorato a lungo la zona del parco pubblico e sportivo senza dare nell’occhio, e al momento opportuno sono riusciti ad arrestare il tunisino Mohammed Zarraa, 23 anni, clandestino, trovato in possesso di 15 grammi di eroina ripartita già in dosi. Lo spacciatore è stato arrestato per detenzione e spaccio di stupefacenti, mentre due tossici sono stati segnalati al prefetto

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 980 volte, 1 oggi)