ASCOLI PICENO – L’emergenza siccità colpisce anche il Piceno. Dalla mezzanotte di l’intera città di Ascoli e 40 fra comuni della valle del Tronto e diverse frazioni all’interno resteranno senza acqua. L’interruzione del servizio durerà ogni notte fino alle 6 del mattino. La decisione è stata presa dal Consorzio idrico intercomunale del Piceno (Ciip).

Le cause che, secondo il Consorzio, hanno portato a questa drastica scelta, sono principalmente la diminuzione della portata delle sorgenti, la crescente domanda idrica da parte dei cittadini e dei turisti, il caldo torrido, le scarse precipitazioni degli ultimi mesi.
Secondo il Consorzio, se la situazione dovesse peggiorare, si potrebbe arrivare a sospendere il servizio, a singhiozzo, anche durante la giornata.

Tra i comuni del territorio interessati dal provvedimento, Ascoli (centro urbano, Monticelli, Marino del Tronto), Folignano (centro urbano di Villa Pigna), Castel di Lama (centro urbano, Villa Chiarini, Piattoni, Forcella, Gabbiano) Castignano, Castorano, Spinetoli, Colli del Tronto, Monsampolo, Monteprandone e Ripatransone.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 815 volte, 1 oggi)