SAN BENEDETTO DEL TRONTO – «Finalmente. Dopo 8 mesi e due interrogazioni l’amministrazione comunale ha deciso per la soluzione minimale, ma è già qualcosa. Il tratto est di Viale De Gasperi è di fatto intransitabile e quindi pericoloso. Un intervento così semplice come quello che si sta facendo, andava fatto prima e avrebbe evitato tanti disagi, come tanti disagi provoca il marciapiede est dove tante persone (soprattutto anziani) hanno difficoltà a camminare per la pavimentazione – in tanti tratti – sconnessa».
«Ora se è vero che la giunta entro settembre ha intenzione di approvare il progetto di riqualificazione di tutto il lato est del Viale – considerando che ad agosto l’attività amministrativa, se non altro, rallenta – non commetta però l’ulteriore errore di non coinvolgere l’apposita commissione consiliare ed i cittadini sulle scelte da adottare non solo sull’arredo, ma soprattutto sulle soluzioni di viabilità. Al momento ci sarebbero cinque opzioni, ma a parte i soliti noti, nessuno sa (perché nessuno lo ha illustrato) quali esse siano».
«Invitiamo quindi per l’ennesima volta gli assessori e i presidenti delle commissioni Lavori pubblici e Viabilità a convocare urgentemente una riunione affinché ci sia un ragionamento e un coinvolgimento sulle scelte che si andranno ad attivare per una zona vitale per la città quale Viale De Gasperi».

* Capogruppo di Alleanza Nazionale in Consiglio comunale

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 506 volte, 1 oggi)