GROTTAMMARE – Egidio Maria Egidi non è più agli arresti domiciliari. Lo scorso 20 giugno il commercialista grottammarese era stato coinvolto assieme ad altre persone di varie città d’Italia nell’operazione “Ocean 15” condotta dalla Guardia di Finanza di Catanzaro.

Come si ricorderà, le indagini delle Fiamme Gialle, coordinate dal procuratore della Repubblica di Lamezia Terme, riguardano un gruppo di società che avrebbero truffato l’Unione Europea. In tale ambito sono stati coinvolti anche i commercialisti Egidio Maria Egidi di Grottamnnmare e Paolo Petrocchi di San Benedetto del Tronto. Quest’ultimo peraltro già rimesso in libertà da alcuni giorni.

Ora il Tribunale della Libertà di Catanzaro – chiamato ad esaminare le accuse rivolte ad Egidi – ha pienamente accolto le tesi dei difensori del professionista dichiarando l’incompetenza territoriale della procura di Lamezia Terme e annullando il provvedimento di arresto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.604 volte, 1 oggi)