ASCOLI PICENO – Turismo e sicurezza stradale un binomio che l’Amministrazione Provinciale promuove nei suoi punti espositivi dove, oltre al tradizionale materiale promozionale turistico (come depliant sugli appuntamenti culturali ed enagastronomici) distribuirà anche una cartolina contro l’abuso di alcol alla guida e lo stesso kit per l’automisurazione del tasso etilico nel sangue che l’Assessorato provinciale ai Trasporti consegna a tutti i neopatentati fornendoli in dotazione alle 48 autoscuole operanti nel territorio provinciale.

«Si tratta di un piccolo contributo al tema della sicurezza – ha dichiarato l’assessore ai Trasporti Ubaldo Maroni – che vogliamo proseguire in un periodo critico per la mobilità come quello estivo quando i residenti in provincia raddoppiano e il nostro territorio registra milioni di presenze, anche di stranieri che si spostano nelle vari località. Che la sicurezza stradale rappresenti un’emergenza non solo italiana ma planetaria – ha aggiunto l’assessore – lo dimostra fatto che le stesse Nazioni Unite abbiano posto l’obiettivo di combattere la mortalità per incidenti stradali tra gli obiettivi del millennio insieme all’eliminazione della povertà e della fame».

La Provincia già da tempo conduce un intensa campagna tesa ad una maggiore correttezza nei comportamenti alla guida. A questo scopo è stato sottoscritto un protocollo d’intesa, il secondo firmato a livello nazionale, da Prefettura, Provincia, Azienda sanitaria locale, Polizia Stradale, Carabinieri e Unasca, l’associazione delle imprese di scuola guida che ha visto la costituzione di un “Comitato per la sicurezza stradale”, coordinato dalla Prefettura, con il compito di promuovere tutte azioni congiunte sul territorio.

«Ma tra tutte le misure adottabili- ha concluso l’assessore Maroni – ritengo essenziale quella di vederci tutti coinvolti in una grande operazione culturale che diffonda, soprattutto tra i più giovani, il concetto che la strada è di tutti e che il Codice non è un insieme di fastidiosi vincoli ma di regole che possono salvarci la vita. Siamo a disposizione, per quanto di competenza della Provincia, a realizzare tutte quelle azioni che il ministro dei Trasporti Bianchi deciderà di mettere in campo a livello nazionale per l’emergenza incidenti».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 766 volte, 1 oggi)