SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Lasciarsi per 5 mila euro. Ecco la sintesi del divorzio tra Pietro Varriale e la Samb.
Il terzino destro nel pomeriggio ha avuto un colloquio con il presidente Tormenti e il diesse Natali. La società rossoblu è rimasta ferma sulla proposta iniziale: un anno di contratto a 35 mila euro, lo stesso ingaggio concesso l’anno passato.
«Ne avevo chiesti 45 mila – spiega Varriale – ma sarei stato disposto ad accettare un’eventuale offerta per 40. Ma evidentemente non c’era la volontà di venirmi incontro. Mi dispiace perché aspetto la società ormai da mesi, l’ho messa in cima alle preferenze, ma ormai non potevo più aspettare. Ci tenevo ad avere questo ultimo incontro, anche se è avvenuto per caso: ero qui per parlare di altre cose con mister Ugolotti».
E adesso? «Adesso rimetto la mia situazione nelle mani del mio procuratore Marronaro. Staremo a vedere», conclude rammaricato l’ex Olbia.
La Samb al momento per la fascia sinistra ha il solo Michele Santoni, reduce dal lungo infortunio al ginocchio, ma sul quale la società punta molto. Nel ritiro di Montalto ad ogni modo dovrebbe salire il giovane (classe ’88) Diego Pistolesi che la passata stagione ha vestito la maglia del Morolo, formazione ciociara di serie D.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.771 volte, 1 oggi)