GROTTAMMARE – Ancora sul podio il rione Bore Tesino: i gialloverdi Christian Ascolani e Giordano Paoletti sono i vincitori dell’edizione 2007 del Palio del Pattino. L’anno scorso il rione aveva conquistato il trofeo definitivamente (consegnato solo con la terza vittoria consecutiva).

Due i rioni che hanno abbandonato la gara, a causa di problemi fisici dei partecipanti: Casette e San Martino.

La classifica generale vede quindi al primo posto il rione Bore Tesino (Christian Ascolani e Giordano Poletti) con 53 minuti e 28 secondi; al secondo posto rione Lame (Ermond Bixacu e Alessandro Armili) con 53 minuti e 55 secondi; terzo posto per il rione Stazione (Giacinto Iobbi e Massimo Iobbi) con 55 minuti e 40 secondi; quarto posto per il rione San Biagio (Fabrizio e Alessandro Lisciani) con 57 minuti e 29secondi; quinto posto per il Paese alto (Thomas Orsolini e William Marconi) con 58 minuti; al sesto posto il rione Artisti (Daniele Del Zompo e Luca Verdecchia) con 59 minuti e 47 secondi.

Il titolo e la consegna temporanea del Trofeo in oro è andata, dunque, al rione Bore Tesino, mentre il pattino-premio abbinato al Memorial Maurizio Pignotti è stato consegnato al rione Stazione.

Alle premiazioni per la prima volta mancava il sindaco Luigi Merli, accorso a Monte Secco per l’imprevisto incendio. Nonostante il viavai di elicotteri e canadair, la gara non ha subito modifiche.

«Si può sicuramente migliorare l’aspetto del coinvolgimento dei residenti dei quartieri – ha affermato l’assessore alla Sport, Natale Santori – , magari abbinando al Memorial Maurizio Pignotti, anziché un natante con cui gareggiare un bonus per organizzare una festa nel rione vincitore. La priorità ora, per mantenere viva nel tempo la manifestazione, non è più dotare i quartieri di un pattino in legno, che di anno in anno è stato consegnato a tutti, ma promuovere nelle persone il giusto attaccamento verso il rione di appartenenza. Il tutto sempre nell’ottica di una manifestazione corale che metta in rilievo lo spirito sano della nostra comunità».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.051 volte, 1 oggi)