GROTTAMMARE – Il giorno dopo il vasto incendio che ha devastato gran parte della collina di Montesecco, il sindaco di Grottammare Luigi Merli esprime «un sentito ringraziamento a tutte le forze che si sono adoperate per domare l’incendio, ovvero i Vigili del fuoco, il Corpo della Guardia forestale, i gruppi di Protezione civile di Grottammare, della Provincia dei paesi vicini e della Regione Marche, Carabinieri, Polizia, Vigili urbani e dipendenti comunali, e soprattutto a tutti i residenti della zona che hanno collaborato alle operazioni mantenendo una straordinaria calma e serenità in un momento difficile come quello di domenica pomeriggio. L’impegno, la preparazione e i mezzi messi a disposizione hanno evitato che un incendio in una zona così difficile potesse trasformarsi in tragedia».

Merli afferma di essere «stato presente sul luogo dai primi istanti dell’incendio fino al suo completo spegnimento e ho potuto verificare personalmente con quale spirito e con quale professionalità gli operatori si sono mossi di fronte a un evento grave e difficile da interpretare. In poco più di un’ora sulla zona erano attivi cinque squadre dei Vigili del Fuoco, due elicotteri e un aereo “canadair”».

«Il danno ambientale è stato grave» conclude il primo cittadino, «ma poteva essere di proporzioni ancora maggiori, in quanto la parte più interessante della collina non è stata attaccata dalle fiamme. Se questo è stato possibile è proprio grazie alla prontezza e alla capacità di tutti quelli che sono intervenuti».

ANCHE I CITTADINI RINGRAZIANO
La signora Anna Cardi Spaziani, residente della zona di Montesecco e Giudice di Pace di Grottammare, ha inviato una nota stampa con la quale «desidero ringraziare sentitamente il sindaco Luigi Merli, gli agenti di polizia municipale e i carabinieri di Grottammare, gli agenti di polizia stradale di San Benedetto, gli agenti del commissariato di San Benedetto, i vigili del fuoco, gli agenti della Forestale, gli operatori della protezione civile e i volontari tutti che in occasione del gravissimo incendio che nel pomeriggio di domenica 15 luglio ha distrutto tutta la vegetazione arborea della collina di Montesecco in Grottammare, giungendo a lambire la mia abitazione, cautelativamente ma temporaneamente abbandonata, si sono prodigati con grande professionalità e ammirevole abnegazione per arginare un incendio che altrimenti avrebbe assunto apocalittiche proporzioni».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.145 volte, 1 oggi)