SAN BENEDETTO DEL TRONTO – «Ringrazio davvero di cuore Guido Angelozzi, che oltre ad essere un amico ha dimostrato, se mai ce ne fosse bisogno, il grande amore che nutre ancora per i colori rossoblu: la sua mediazione è stata decisiva per convincere Giorgino ad accettare la nostra proposta».
Il centrocampista del Lecce dunque ci ripensa: tornerà alla corte di mister Ugolotti, ancorché con la formula del prestito. Giorgino e il suo procuratore, che nei giorni scorsi avevano “sparato” una richiesta di 60 mila euro, alla fine accetteranno i 35 mila offerti dalla famiglia Tormenti.
Un ruolo determinante, come sottolineato dal diesse rossoblu Maurizio Natali, l’ha giocato l’ex ds ai tempi di Gaucci, Angelozzi.
QUATTRO CENTRALI DI CENTROCAMPO E con Giorgino, già in cassaforte le firme di Ottavio Palladini e Valerio Carboni, è destinato a salire a quattro il numero di mediani a disposizione di mister Ugolotti: presto infatti arriverà nelle Marche anche il centrocampista del Pisa Domenico Marino.
Dopo l’accordo con la società nerazzurra, Natali, venerdì sera, ha trovato anche quello con l’agente del ragazzo. «Contiamo di chiudere la prossima settimana, siamo contenti perché il giocatore piace molto al nostro allenatore. Acquisteremo Marino a titolo definitivo: contratto di un anno con opzione per il secondo e il terzo».
LUNEDI’ LE FIRME DI CAMISA E BINDI Sono attese per il primo giorno della prossima settimana intanto, le firme sui contratti del difensore del Lecce Alessandro Camisa e del portiere dell’Inter – l’anno scorso a Varese – Giacomo Bindi, che si trasferiranno alla Samb con la formula del prestito.
Per Giorgino invece bisognerà aspettare un po’ di più: giovedì o venerdì.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.055 volte, 1 oggi)