SAN BENEDETTO DEL TRONTO – I tempestivi soccorsi non sono bastati per salvare la vita al passeggero colto da malore che nel pomeriggio del 13 luglio si trovava a bordo di una nave greca che stava navigando a 20 miglia dalla costa di San Benedetto.

La chiamata dal traghetto della compagnia Superfast, che solitamente effettua le rotte Ancona-Patrasso e Bari-Patrasso, è giunta alle 16.15 alla Capitaneria di Porto di San Benedetto, che ha provveduto subito ad allertare il 118 di Ascoli.

Medici e infermieri della Potes di San Benedetto si sono tempestivamente attivati e successivamente imbarcati per raggiungere la nave, che si trovava in quel momento a 12 miglia circa dalla costa.

Purtroppo a nulla sono valse le manovre rianimatorie dei sanitari: lo sfortunato passeggero, un cittadino greco di 47 anni, è morto per arresto cardiaco.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 741 volte, 1 oggi)