SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Un’opera del maestro Marcello Sgattoni, donata dal Rotary Club cittadino, arricchisce il Museo Pietraia dei Poeti di San Benedetto. Si tratta di un cancello, progetto che ricalca il motivo tanto caro allo scultore delle pietre intagliate “che gridano” e divenuto simbolo del Museo stesso.

Il 12 Luglio 2007 si è svolta l’inaugurazione alla presenza dei soci del Rotary Club, durante la quale il Presidente Scaltritti e lo scultore Marcello Sgattoni hanno aperto in modo solenne la cancellata, segnando l’inizio della stagione estiva del Museo e si spera “di una proficua collaborazione” tra le due istituzioni.
Tra gli obiettivi del Rotary (fondato nel 1905 da Paul Harris), che a San Benedetto ha istituito nel 1959 il suo primo Club grazie all’Avv. Camillo Brancaccio, c’è quello di sviluppare l’amicizia tra i soci (oltre 1.2500.000 nel mondo) e quello di servire al di sopra di ogni interesse personale la collettività e soprattutto chi ha bisogno.

«In base a questi nostri principi – dichiara il presidente Scaltritti – non potevamo non sostenere la bellissima iniziativa del Museo creato da Marcello Sgattoni, un artista di San Benedetto del Tronto. Questo nell’interesse dell’arte e di tutti coloro che potranno usufruirne, soprattutto considerando che il Museo è predisposto per consentire ai non vedenti di “vedere” le opere esposte».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 576 volte, 1 oggi)