SAN BENEDETTO DEL TRONTO – «Con grande dispiacere siamo costretti ad abbandonare l’idea di riavere con noi Carlini: ho parlato con il direttore generale Enrico Graziani che mi ha comunicato l’intenzione del Frosinone di tenere il ragazzo». Firmato Gianni Tormenti.
Nulla da fare dunque per la Samb, che sperava di riavere anche per il prossimo anno Massimiliano Carlini. Il centrocampista di Terracina invece, è ormai da considerarsi un ex a tutti gli effetti.
Carlini, reduce da una grande stagione in rossoblu, ben al di sopra delle mere statistiche, che parlano di 7 gol in 27 partite, sembrerebbe insomma avere la possibilità di misurarsi con quella serie B nella quale non ha mai giocato.
LE ALTERNATIVE Natali sarà ora costretto a gettarsi a capofitto su altri esterni di centrocampo. Due, come detto nei giorni scorsi, gli obiettivi principali: Mancino del Martina e Soddimo della Sampdoria (per quest’ultimo la Samb ha chiesto ai liguri il diritto di riscatto per la metà del cartellino).
Ancora: se è sempre calda la pista che porta a Pacilli della Ternana, nelle ultime ore si è fatta strada un’altra ipotesi: Emanuele Morini, classe 1982, da tre stagioni al Lumezzane e in passato nella Primavera della Roma guidata da mister Ugolotti.
IL “NO” DI GIORGINO Nella serata di giovedì Davide Giorgino ha rifiutato la proposta della Samb per tornare a vestire il rossoblu (il Lecce lo avrebbe rispedito in Riviera in prestito). Pare che il giocatore avesse chiesto un ingaggio pari a 60 mila euro, cifra ovviamente fuori della portata del club rossoblu.
Un problema in più dunque per mister Ugolotti che, salutati i vari Iovine, Loviso e Visone, vede aprirsi una vera e propria falla in mezzo al campo (c’è solo il neo-acquisto Carboni). A tale proposito la Samb ha già fatto una richiesta ufficiale per il centrocampista del Pisa Domenico Marino.
CAMISA Entro venerdì intanto il dirigente di Ferrara e il presidente Tormenti aspettano una risposta da Alessandro Camisa, anche lui del Lecce. Pure in questo caso c’è già l’accordo tra le due società, ma all’ultimo il giocatore avrebbe fatto una richiesta maggiore rispetto all’ingaggio pattuito inizialmente (alle sue costole c’è un’altra squadra?).
Ad ogni modo la Samb non è disposta ad aspettare ancora: se entro venerdì Camisa non metterà nero su bianco, il diesse Natali comincerà a vagliare altre ipotesi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.541 volte, 1 oggi)