Turismo. Il Consorzio turistico non ha pace o perlomeno non la trova. Ieri sera doveva essere l’incontro decisivo per il rinnovo delle cariche. E’ successo tutt’altro, seppur con una novità apparentemente importante: le dimissioni del presidente Marco Calvaresi. Dico “apparentemente importante” perchè il mandato era già scaduto. La notizia è comunque ufficiosa anche se lo stesso Calvaresi lo ha confermato telefonicamente al nostro Panichi, aggiungendo che domani in conferenza stampa dirà tutto. Si parlerà principalmente di bilancio, anzi sembra che proprio oggi si siano staccati assegni per iniziare a far riportare i conti. Giustamente.
In un’intervista rilasciateci nei giorni scorsi l’ex presidente del Consorzio, Luciano Pompili, ha chiarito le varie responsabilità sul debito accumulato, facendo cifre e riferimenti precisi sulla sua conduzione. Personalmente ho capito che il Consorzio non naviga in buone acque, nonostante certe apparenze. Poco confortante anche il fatto che molti soci (quelli di Cupra Marittima per esempio) si siano fatti da parte: “il Consorzio non ha rispettato le esigenze per le quali è nato”. E la politica che dice?
Domani ne sapremo di più, intanto voglio ringraziare tutti coloro che hanno approvato il nostro impegno nella ricerca della verità. Il più bel complimento che abbiamo ricevuto via e mail è stato questo: “finalmente qualcuno che dà la parola a voci… fuori dal coro”. Grazie ma questo fa parte del nostro dna. “Più che un giornale siamo, come mass media, una rivoluzione”, dico spesso ai miei collaboratori.
Soltanto il tempo dirà se siamo stati veramente utili.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 560 volte, 1 oggi)