SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Rocambolesco furto in una tabaccheria di via Monfalcone nella notte fra l’11 e il 12 luglio. I ladri si sono introdotti nottetempo facendo un buco sul muro perimetrale del palazzo, ritrovandosi così direttamente dentro l’esercizio commerciale. Una volta rotto il muro, per loro è stato un gioco da ragazzi rompere anche lo scaffale di legno sulla parete della tabaccheria.
A rendere possibile e inosservato il colpo è stata senza dubbio la particolare posizione dell’esercizio commerciale. La parete bucata è adiacente al terrapieno della ferrovia adriatica. Dopo aver scavalcato agevolmente il cancello all’angolo con il pontino ferroviario di via Monfalcone, i ladri si sono ritrovati nel piccolo cortile sul lato ovest del palazzo, al riparo da occhi indiscreti, coperti da rami e sterpaglie e invisibili dalla strada.
Sembra che neanche i condomini si siano accorti di nulla, visto che le forze dell’ordine sono state avvertite dalla proprietaria che di buon mattino ha ritrovato a soqquadro l’interno della tabaccheria.
Il bottino dei ladri è composto prevalentemente da stecche di sigarette; pare che il loro valore si aggiri sulle 15 mila euro. Sono stati rubati anche dei francobolli postali, per un valore che si aggira sulle 400 euro; comunque ancora è da compiere una stima esatta del valore della merce rubata; nella tabaccheria non c’erano valori bollati.
La Polizia di Stato ha ritrovato una cinquantina di stecche di sigarette vicino ai binari della ferrovia; presumibilmente i ladri si sono resi conto che la quantità della merce rubata superava anche le loro previsioni e ne hanno abbandonato una parte vicino al terrapieno.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 962 volte, 1 oggi)