ASCOLI PICENO – Si allarga a macchia d’olio il caso dei dentifrici contraffatti, che nei giorni scorsi ha portato al sequestro di 20 mila confezioni in tutta Italia da parte dei Nas. Sequestrate dai Nas di Ancona e Ascoli Piceno un centinaio di confezioni di dentifricio “Colgate” contraffatto. A segnalare la presenza dei dentifrici, probabilmente prodotti in Sudafrica e che potrebbero essere contaminati da batteri patogeni o sostanze chimiche, è stato un cittadino.

Il sequestro, avvenuto martedì 10 luglio, è finora l’unico avvenuto nelle Marche. Proseguono comunque i controlli a tappeto. Non si registrano casi di malori riconducibili ai dentifrici clonati.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 418 volte, 1 oggi)