SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Grazie all’interessamento di Legambiente, delle associazioni “La Meridiana” e “Amici della Bicicletta” e del Comune di San Benedetto, verrà attivato per la prima volta nelle nostre zone un campo di volontariato per aiutare i lavori di riqualificazione della Sentina. L’iniziativa denominata “Sentina in Progress” partirà dal 28 luglio fino all’11 agosto e usufruirà della manodopera di 10 volontari provenienti da tutta Italia – che per l’occasione alloggeranno nel convitto dell’Ipsia – impiegati nella ripulitura dell’area, nella sentieristica (verrà effettuata una mappatura dei sentieri già esistenti) e nella cartellonistica.

«Cercheremo di dare una mano alla Riserva – ha affermato Paolo Prezzavento, rappresentante di Legambiente – poiché riteniamo che la Sentina debba acquistare l’aspetto che compete ad un’oasi naturale. Grazie a questo campo vogliamo cercare di rendere la zona fruibile da tutti, anche dai portatori di handicap; questa potrebbe essere un’occasione per fare in modo che molte idee proposte dalla direzione e dal comitato di gestione possano essere realizzate concretamente».

I volontari provenienti da tutta Italia sono stati scelti da Legambiente tramite un bando nazionale, dopo che l’iniziativa “Sentina in progress” è stata inserita nel progetto dei campi di volontariato sponsorizzati da Legambiente. Anche l’assessore all’Ambiente Paolo Canducci ha voluto esprimere la sua soddisfazione nei riguardi dell’iniziativa: «Credo che la Riserva debba essere un luogo aperto a tutti: cittadini, turisti e volontari. Deve trasformarsi in qualcosa di concreto, altamente fruibile dai cittadini, non farlo diventare un angolo “paradisiaco” fine a se stesso».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 349 volte, 1 oggi)