SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Anche nel modo del calcio a cinque è tempo di mercato ed ogni formazione sta tentando di apportare i giusti ritocchi per vivere da protagonista la stagione sportiva 2007/08, ormai alle porte.

Il Comitato Regionale Marche infatti, ha ufficializzato le date: i campionati di Serie C inizieranno l’8 settembre, con il consueto prologo della Coppa Italia che, almeno all’inizio, previsto per il 25 agosto, vedrà al via solo le formazioni di Serie C2. E proprio sul campionato di Serie C2 focalizzeremo l’attenzione in virtù del gran numero di formazioni in rappresentanza della Riviera delle Palme.
E sarebbero state ancora di più se la Libertà di Movimento non si fosse fatta scappare per un soffio la promozione che, ad un certo punto, sembrava fosse stata in ogni modo concessa dalla Federazione marchigiana che con l’ultimo comunicato ufficiale della passata stagione sportiva aveva sancito la promozione – erroneamente – della formazione sambenedettese, arrivata tuttavia seconda per differenza reti agli spareggi finali validi per l’accesso alla C2. Errore subito corretto con comunicato ufficiale n. 1 della nuova stagione.

Ma torniamo al mercato. La palma di squadra più attiva spetta al Caffè Portos, che già acquistato il forte laterale Ricci, proveniente dal Fermo Grande Toro (C1) ma comunque originario di Centobuchi; il laterale ascolano Angelini e il jolly Paolo Capriotti, prelevato dai cugini della Tecno Riviera delle Palme.

Mercato concluso? Sembra di no. Ai biancoverdi servono ancora un portiere ed una punta. Riguardo all’estremo difensore, fallito l’assalto al bravo Errera, sembra che i giochi siano fatti per l’acquisizione delle prestazione del numero uno della Libertà di Movimento. Capitolo punta. Già serviva un buon centrale offensivo che potesse far rifiatare Travaglini ma ora, con l’infortunio di quest’ultimo (da valutarne l’entità), il tutto diventa necessario per chiudere il cerchio. A tale proposito, smentito, da parte di mister Caimmi, ogni tipo di accordo con “zichetto” Panfili. In ogni modo, sicuramente, nella stagione sportiva alle porte, il Caffè Portos sarà un’indiscussa protagonista.

Mercato in stand-by invece per la Tecno Riviera delle Palme. Agli ordini del confermato mister Canducci, rimarrà quasi sicuramente il bravo portiere Elenio Errera e ciò non era per nulla scontato, visto le numerose richieste. La rosa verrà ringiovanita con qualche new entry, ma l’ossatura fondamentale composta dal capitano Leonardo Grossi, da Candellori e Paci rimarrà tale.

Quasi sicuramente, appenderà le scarpette al chiodo il miglior giocatore di tutti i tempi del calcio a cinque sambenedettese e cioè Arcangelo Grossi, che rivestirà esclusivamente le vesti di Presidente del sodalizio rossoblu. Detto dell’addio di Paolo Capriotti, sul piede di partenza anche Di Battista. Destinazione? Ancora da definire anche se diversi sono stati i contatti con formazioni locali e non.

Una di queste è la neopromossa SBT F.C. che si presenta ai nastri di partenza con un nuovo mister: Marco Trovarelli. La sua esperienza sarà utile alla formazione sambenedettese per disputare un campionato tranquillo, magari togliendosi qualche soddisfazione.

Molto attiva come al solito anche la Virtus Samb che avrebbe concluso l’acquisto di uno dei pezzi da novanta di questo mercato. Stiamo parlando di Fabio Olivieri, la scorsa stagione nelle fila dell’Offida, ma di proprietà della Libertà di Movimento. Un innesto importante che andrà a rinforzare una rosa già molto competitiva, soprattutto se non vi saranno partenze. Il problema dello scorso stagione, comunque buona, è stata la panchina, un po’ corta.

Quest’anno, con l’innesto di Olivieri e con un paio di altri validi elementi, scoperti annualmente dal talent scout Albertini, la Virtus Samb, potrà fare sicuramente meglio e lottare anch’essa per il vertice.

Anche perché, non sembra esserci la Juventina Montegranaro di turno che lo scorso anno ha dominato il campionato. Si prevede un girone maggiormente equilibrato, con in pole, oltre alle rivierasche, il solito Futsal Porto San Giorgio (se non verrà ripescato in serie C1) e il Real Monturano che sembra stia allestendo una squadra attrezzata per la vittoria (ottimo l’acquisto di Fatone dall’Acli AP).

Ultima notizia: l’addio di mister Antimiani dalla guida dell’Offida. E con lui anche tutto il pacchetto di sambenedettesi che lo scorso hanno comunque ben figurato, tra mille difficoltà, raggiungendo una tranquilla salvezza.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.738 volte, 1 oggi)