SAN BENEDETTO DEL TRONTO – L’assessore ai lavori pubblici Giancarlo Vesperini e l’assessore all’ambiente Paolo Canducci si sono occasionalmente trasformati in educatori per spiegare ai bambini del Campo Estivo Gioca Estate, l’importanza delle energie rinnovabili; l’oppurtunità si è dimostrata propizia anche per presentare la nuova stazione di gestione, controllo, e integrazione di fonti energetiche alternative “Leonardo System”, creata dalla Western e Co. e istallata temporaneamente nella piazza comunale.

«Grazie al gruppo estivo Gioca Estate e alla Western e Co. che ci ha messo ha disposizione questo brevetto – ha spiegato l’assessore Canducci – abbiamo pensato di creare una piccola iniziativa di educazione ambientale rivolta ai più piccoli. Come amministrazione noi puntiamo sempre su questi tipi di progetti e continueremo su questa linea, cercando anche di utilizzare sempre più fonti rinnovabili».

Il Leonardo System è un impianto che sfrutta 3 tipi di energia (eolica, fotovoltaica, e oli vegetali) ed è un sistema che si colloca in parallelo alla linea di distribuzione energetica, in grado di soddisfare una normale utenza domestica oppure, come nel caso del Comune, distribuire energia qualora si verifichi un black- out o sovraccarico di sistemi.

Molto presto, come ci anticipa il presidente della Western e Co., Giovanni Cimini, nella sede sambenedettese dell’Università di Camerino verrà istallata una stazione permanente:«Mi sembra giusto, poiché per sviluppare questo progetto abbiamo chiesto la collaborazione del dipartimento di Scienze Chimiche dell’Università di Camerino. Noi, con i nostri brevetti e i nostri studi, cercheremo sempre di puntare sull’energia alternativa poiché potrebbe essere una risorsa per il Piceno».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 789 volte, 1 oggi)