SAN BENEDETTO DEL TRONTO – E’ il giocatore della Samb più cercato. Se lo contendono la serie cadetta e la A. E presto o tardi qualcuno lo prenderà.
Non stiamo parlando di Daniele Morante, che pure svestirà il rossoblu, ma di Nikola Olivieri, l’estroso attaccante di Martinsicuro che, 20 anni appena, dopo una stagione in chiaroscuro a Fermo, con la Samb ha giocato un campionato straordinario.
I numeri nudi e crudi parlano di 27 presenze condite da 4 gol, ma Olivieri ha fatto molto di più: assist e giocate di classe. In alcune partite ha letteralmente strappato applausi a scena aperta. In altre, va detto, ha deluso. Colpa della giovane età. Insomma: il ragazzo è destinato a crescere e nonostante sia legato alla Samb da un contratto che scade nel giugno 2009, lo farà altrove.
«Siamo tutti rimasti molto sorpresi dell'”esplosione” di Nikola: in rossoblu ha fatto molto bene», dice raggiante il procuratore dell’attaccante di Martinsicuro Alessandro Pellegrini. Che continua: «Lo seguono tante squadre, Udinese, Torino, Mantova, Piacenza, Lecce, Genoa, Fiorentina ed Empoli per esempio. Ma non abbiamo fretta. Siamo orgogliosi di tutto questo, però stiamo con i piedi ben saldi a terra, consapevoli che il giocatore deve ancora maturare. Il mio assistito in ogni caso non vorrebbe mai salire di categoria per fare panchina. La B sarebbe l’ideale, ma la limitazione a un numero massimo di 21 tesserati è un problema. Quanto alla A è ovvio che qualche perplessità c’è: il ragazzo riuscirebbe a metabolizzare il doppio salto in avanti?».
Eppure nei giorni scorsi era trapelata un’indiscrezione: Oliveri all’Udinese. Tutto fatto. Dal Friuli però non confermano e comunque lo stesso Pellegrini giura: «Il presidente Tormenti ci penserà mille volte prima di lasciarlo andare. Mi sento di poter dire che Nikola giocherà un’altra stagione ancora a San Benedetto. La Samb al momento è una delle migliori squadre di C1 e Olivieri con la maglia rossoblu avrà la possibilità di confermare quanto di buono ha fatto vedere l’anno passato».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 3.582 volte, 1 oggi)