SAN BENEDETTO DEL TRONTO – E giunse la serata di Irene Grandi. Dopo l’esibizione al Tim Tour 2005, l’energica e dolce rocker fiorentina torna nella Riviera delle Palme per un concerto gratuito, che fa parte del cartellone di eventi della Beach Arena 2007 promossa dalla Confesercenti. Rotonda Giorgini, ore 21:30, venerdì 6 luglio: queste le coordinate dell’evento.

Nata nel 1969 a Firenze, Irene ha fatto l’inevitabile gavetta live nelle cantine e nei pub fiorentini. La sua carriera solista inizia nel 1992 con la collaborazione con l’autore Telonio (Lorenzo Ternelli). Insieme incidono “Un motivo maledetto”, che attira l’attenzione di Dado Parisini (all’epoca produttore di Raf) e della casa discografica CGD, l’attuale Warner Music. Viene messa subito sotto contratto e l’anno seguente debutta a Sanremo Giovani. Sul palcoscenico ligure si consacra nel 1994 (“Fuori”), poi esce il suo album d’esordio “Irene Grandi” con i brani “Sposati subito” e “Tvb” firmati rispettivamente da Eros Ramazzotti e Jovanotti.

Nel 1995 esce “In vacanza da una vita”, dove Irene spazia con uguale perizia dal pop raffinato di “Dolcissimo Amore” al rock energico di “Bum Bum”. Ci sono altre hit mozzafiato come “Bambine Cattive” e “In vacanza da una vita” e dopo aver conquistato le playlist nazionali Irene collabora con Pino Daniele, duettando in “Se mi vuoi” e girando il paese in tour.

Due anni dopo è la volta di “Per fortuna purtroppo”, che raduna musicisti dalle esperienze più diverse, esaltando il dualismo fra melodia e sperimentazione. Il singolo “Che vita è” occupa per un mese la prima posizione nelle classifiche radiofoniche. Nel 1999 incide il quarto disco “Verde Rosso e Blu” e nel 2000 arriva seconda fra i Big a Sanremo con “La tua ragazza sempre”, scritta da Vasco Rossi e Gaetano Curreri.

Matura come interprete elegante e raffinata, partecipa al Pavarotti & Friends e al Montreaux Jazz Festival, si esibisce prima di Vasco Rossi davanti alle centomila persone dell’Heineken Jammin’ Festival di Imola. Il sodalizio artistico col Blasco e con Curreri prosegue poi con i singoli “Prima di partire per un lungo viaggio”, “Buon compleanno” e “Voglio una ninna nanna”.

Nel 2004 raccoglie consensi come presentatrice del Festivalbar e poi l’anno dopo torna sul palco del concertone del Primo maggio lanciando il singolo “Lasciala andare”. Dopo l’anno sabbatico del 2006, esce il doppio album “IreneGrandi.hits” dove, a fianco dei suoi successi più amati, mette in mostra il proprio talento vocale con gli inediti “Bruci la città” e “La finestra” e in due cover dove si confronta con Mina (“Sono come tu mi vuoi”) e Bruno Martino (“Estate”).

Negli ultimi due anni Irene ha compiuto viaggi umanitari in India e Burkina Faso per sostenere l’iniziativa “Il cuore si scioglie” promossa da Unicoop a favore dell’adozione a distanza.

Fra le sue passioni extra musicali ci sono lo snowboard e le corse di regolarità turistica riservate alle auto d’epoca.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 5.684 volte, 1 oggi)