CUPRA MARITTIMA – E’ di 11.500 euro l’avanzo di bilancio della gestione finanziaria 2006 del Comune di Cupra, come evidenziato durante l’ultimo consiglio comunale dello scorso 28 giugno: «Siamo soddisfatti, significa che abbiamo lavorato bene» afferma l’assessore al Bilancio Carmine Chiodi. Riguardo il bilancio di esercizio al 31 giugno 2006 del Consorzio Idrico Intercomunale Piceno Chiodi rileva che «prendiamo atto del riassorbimento delle perditedovute alla fusione, avvenuta nel 2005, tra Ciip Spa e Vettore Srl».
Riguardo la politica urbanistica, il sindaco Giuseppe Torquati afferma che «alcune zone prevedevano il divieto totale di coltivazione di cave; ora tale attività sarà possibile previo accertamenti con metodi da concordarsi tra Amministrazione Comunale e Soprintendenza archeologica al fine di appurare preventivamente l’esistenza o meno di reperti archeologici di rilevante importanza».
E’ stato inoltre approvato all’unanimità il documento costitutivo e lo Statuto del Progetto palazzo Monti che propone la cooperazione internazionale e l’educazione alla mondialità dei giovani.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 399 volte, 1 oggi)