ACQUAVIVA PICENA – L’estate 2006 era stata caratterizzata da una vera e propria overdose di fumetti all’ombra della Rocca: al tradizionale “Acquaviva nei fumetti“, curato dallo storico direttore artistico Michele Rossi (era l’undicesima edizione, ma la prima senza il supporto del Comune, e quindi appoggiata da alcuni partner privati), si era affiancato “Acquaviva Comics“, creatura dell’ex assessore al Turismo Andrea Infriccioli, nata proprio per soppiantare “Acquaviva nei Fumetti”.
Quest’anno, dopo le elezioni, Infriccioli non è stato confermato nel suo ruolo, preso dal vicesindaco Teodorico Compagnoni (a proposito, l’ex assessore, attualmente capogruppo di maggioranza, non l’ha presa bene: l’ultimo strappo riguarda la sua assenza dalla festa della maggioranza per la vittoria elettorale, due settimane fa), il quale ha lasciato cadere l’ipotesi di continuare il progetto di “Acquaviva Comics”.
Nessuna novità neanche per quel che riguarda “Acquaviva nei fumetti” che questa estate, dopo undici anni, non si svolgerà.
Decade così la bella storia di Acquaviva regina del fumetto; una brutta pagina per la città di Rainaldo e Forasteria.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 5.294 volte, 1 oggi)