SAN BENEDETTO DEL TRONTO – «Ardemagni è stato molto corretto: mi ha chiamato e mi ha avvertito che firmerà per la Pro Patria, preferisce rimanere vicino casa. Ho apprezzato la sincerità, ma sono sorpreso e se vogliamo anche deluso: come si fa a rifiutare una piazza come San Benedetto?».
Maurizio Natali c’è rimasto male. Il direttore sportivo della Samb sperava di strappare alla concorrenza il promettente attaccante del Milan e invece il giocatore ha scelto diversamente. «Vorrà dire che ci rifaremo prendendo qualcun altro», chiude il capitolo Ardemagni il dirigente di Ferrara.
CARBONI IN STAND BY Oggi (martedì) intanto il presidente Gianni Tormenti e lo stesso Natali hanno incontrato il centrocampista Valerio Carboni, svincolatosi dal Lanciano: «Gli abbiamo spiegato il progetto della Samb e fatto una proposta (un biennale, nda): mi sembra sia rimasto contento, anche se non se l’è sentita di dirci subito sì, probabilmente anche in virtù di qualche altra squadra che gli sta dietro. E’ un giocatore sul quale facciamo affidamento, ma si è voluto prendere un po’ di tempo prima di darci una risposa: tra qualche giorno sapremo. Non credo in ogni caso che ci saranno problemi».
Carboni, 23 anni a ottobre, in passato ha indossato le maglie di Ancona e Ascoli. Per lui insomma si profila l’ennesima esperienza nelle Marche, stavolta con la maglia rossoblu.
DA MERCOLEDI’ NATALI E TORMENTI A MILANO All’Ata Quark Hotel la coppia rossoblu potrebbe chiudere diverse trattative: in primo luogo quelle che fanno capo a Landaida (per l’argentino è pronto un biennale), Iovine e Giorgino, già in parola con la Samb. Qualche intoppo invece per Tinazzi e Varriale, che stando al diesse Natali «hanno avanzato delle richieste economiche un po’ alte».
In dirittura d’arrivo le trattative per la punta del Palermo Curiale e il difensore del Lecce Camisa. E’ sorto qualche problema per il portiere del Palermo Sirigu.
«Il ragazzo ha alle costole qualche club di serie B – spiega Natali – ma conto di fargli capire che è inutile scegliere una squadra di categoria superiore se poi si è costretti a fare la panchina. Ad ogni modo abbiamo già pronta l’alternativa: si tratta di Niccolò Manfredini, ex Primavera della Fiorentina».
STEFANO VISI E a proposito di portieri, l’estremo difensore di Pedaso, che lunedì ha raggiunto l’accordo con la Samb, non rescinderà il contratto che lo lega al Giulianova fino al giugno 2008 prima della fine della settimana.
Visi ha parlato con il neopresidente giallorosso Bruno Sabatini e ha fissato un incontro per venerdì. «All’inizio della prossima settimana – ha detto il diretto interessato – spero di poter firmare per la Samb. Avrei voluto chiudere prima la questione con il Giulianova, ma non è dipeso dalla mia volontà».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.246 volte, 1 oggi)