TORTORETO – Un’avaria improvvisa del motore ha fatto precipitare in mare un aereo ultraleggero che nella mattinata di mercoledì 27 luglio sorvolava le spiagge di Tortoreto, trainando nell’aria un cartellone pubblicitario. Il pilota, di Grottammare, era decollato da San Benedetto del Tronto e stava effettuando i soliti giri sulle spiagge della riviera.

Il vento ha creato qualche problema al telo pubblicitario, e il velivolo ha accusato le prime difficoltà, cominciando a perdere quota. Il pilota ha cercato di staccare lo striscione per risolvere il problema, ma vedendo che l’aereo non rispondeva alla perfezione ai comandi, ha deciso di effettuare un ammaraggio di emergenza al largo della costa di Tortoreto.
Il giovane pilota è caduto in acqua insieme al piccolo velivolo, che nello scontro lo ha urtato alla testa. Immediato l’arrivo dei soccorsi, dato che sulla costa le evoluzioni dell’aereo non erano passate inosservate. Quattro bagnini della cooperativa “Oltremare” hanno raggiunto a bordo di un pattino il luogo dell’ammaraggio. Il giovane, nonostante fosse ferito alla testa, non ha mai perso conoscenza e questo aspetto ha anche favorito le operazioni di salvataggio, anche perchè il mare non era molto mosso.

Trasportato in ambulanza all’ospedale di Sant’Omero, è stato curato con qualche punto di sutura sulla ferita alla testa e dimesso poco dopo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 3.226 volte, 1 oggi)