ROMA – Un incremento di 7 milioni di euro per la concessione di contributi a favore dei marittimi imbarcati a bordo di pescherecci impiegati nelle attività di mare nelle aree per le quali sono state previste le interruzioni temporanee di pesca. Lo ha autorizzato per il 2007 il Consiglio dei ministri di giovedì 28 giugno. Scopo dell’ulteriore finanziamento: consentire l’attuazione del fermo biologico nella stagione estiva e favorire l’ammodernamento e il potenziamento del comparto della pesca.
I sette milioni di euro stanziati si vanno ad aggiungere ai 3 milioni di euro già stanziati nel bilancio del ministero delle Politiche Agricole.
Inoltre il piano triennale della pesca 2007 è stato incrementato di ulteriori 5 milioni di euro per finanziare misure connesse al fermo biologico.
A tal proposito, il sottosegretario per gli Affari Regionali e le Autonomie Locali, Pietro Colonnella ha detto che continuerà ad impegnarsi «affinché questo provvedimento del governo sia solo un primo passo a sostegno dei marittimi italiani». Questo perché – ha aggiunto il sottosegretario – «devono essere attuate tutte le misure che possano garantire l’innovazione del settore ittico e preservare la cultura del mare anche nelle nuove generazioni».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.278 volte, 1 oggi)